Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Lettera a un giovane cattolico solo a Messa

Condividi

di Ruth Baker

Caro Giovane Cattolico,

il semplice fatto di dover fare qualcosa non lo rende facile, né significa che dovresti farlo da solo e senza supporto.

Ci sono volte in cui essere cattolico può essere complicato, quando ti sembra di essere l’unica persona in tutto il mondo a credere in ciò in cui credi e quando le aspettative riposte in te sono enormi e apparentemente impossibili da realizzare. Ci sono volte in cui andare contro la società esaurisce, la fede confonde e la santità sembra non essere ricompensata.

Forse la tua fede è una grande lotta proprio in questo momento. Forse non ne riesci a vedere l’importanza nella tua vita. Forse tutto ti sta andando bene, ma la fede sembra un dovere. O forse le cose di recente hanno cominciato a incrinarsi e Dio sembra distante, freddo e silenzioso. Forse la rabbia e la sofferenza offuscano tutto e non riesci a vedere il tuo futuro. O forse sai che la tua fede significa tutto per te, ma il prezzo da pagare è superiore a quello che avresti mai immaginato e non c’è nessuno accanto a te a sostenerti o a incoraggiarti.

Forse tutto ciò che senti è il fatto di giudicarti per le volte in cui hai commesso degli errori. Forse sei stanco di spiegarti, o di dover porre fine a delle relazioni quando ti rifiuti di compromettere la tua dignità. Forse hai sperimentato così tanto rifiuto per il fatto di essere cattolico da non avere più niente da dare a nessuno. Forse vorresti degli amici che condividano la tua fede, che comprendano chi sei e perché credi in certe cose. Forse vorresti avere qualcuno con cui andare a Messa, con cui pregare, a cui spiegare i tuoi dubbi e le tue difficoltà. Forse sei stanco di difendere la cosa che ti dà tanta gioia.

Può essere molto difficile quando non c’è nessuno intorno a te a ricordarti che tutto quel duro lavoro vale la pena. È scoraggiante quando nessun altro capisce quanta solitudine possa dare il fatto di andare a Messa da soli, o quanta forza richieda e quanta tristezza provochi allontanarsi da situazioni che sai che non sono giuste. Forse sei stanco di continuare a fare sempre gli stessi errori. È difficile, lo so! E vorrei incoraggiarti.

Vorrei ricordarti che anche se in questo momento ti senti solo nella tua fede e stai lottando, condividiamo con te quel duro lavoro e vogliamo ricordarti la gioia e l’amicizia che rappresenza il fatto di conoscere Cristo. A qualsiasi stadio di fede ti trovi, vai avanti.

A volte i piccoli passi sono tutto ciò di cui hai bisogno. Continua a pregare, anche se solo cinque minuti al giorno.

Sai che puoi essere orgoglioso di essere cattolico. È quello che ti fa essere ciò che sei, e visto che sei una persona unica e interessante, è parte del ricco tessuto di vita che rappresenta il tuo splendido essere. Non sarai sempre circondato da persone che considerano la tua fede in modo negativo. Incontrerai persone interessate alla tua fede, che vogliono davvero saperne di più e che aspettano un’opportunità per condividere qualcosa di personale che le riguarda. Incontrerai persone che ti diranno di volere qualcosa che tu hai – sia esso un obiettivo, un senso di pace o la consapevolezza di essere amato incondizionatamente da Dio.

Dico questo non per creare confini, ma per incoraggiarti a pensare che anche se a volte la tua fede può sembrare un peso, ci saranno momenti inaspettati in cui ti sorprenderà per il potere che ha, per il fatto di creare collegamenti con altri, per il fatto di cambiare altre vite. Non dimenticare l’enorme potere della tua fede. Dio lavorerà attraverso di te in modi straordinari che non ti saresti mai aspettato!

Essere un giovane cattolico non è facile. Forse pensi che potresti fare di meglio. Forse ti senti perso. Spero che riconoscendo semplicemente queste difficoltà in questa lettera indirizzata a te ti sentirai meno solo. Le cose cambiano, e un giorno le lotte che stai affrontando in questo momento non saranno più tanto dure. Sappi comunque che stiamo pregando per te, che ti incoraggiamo e condividiamo le tue sofferenze. Insieme, con Cristo e con Sua Madre Maria, puoi farcela!

Con amore e preghiere,

Da una giovane cattolica a un altro

P.S.: A volte la musica può essere di grande aiuto, e allora ecco due suggerimenti per continuare a sentirti incoraggiato!

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

 

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni