Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 11 Aprile |
Domenica dell'Ottava di Pasqua
home iconNews
line break icon

Cosa mi ha insegnato una ferita sul self-empowerment

Pixabay.com/Public Domain/ © bohed

Antonia van der Meer - pubblicato il 09/06/16

Ora che non riuscivo a farmi la coda da sola, capivo quanto fossi stata fortunata ad avere due braccia funzionanti e una folta capigliatura. Mi ha anche fatto capire che il senso di “capacità”, di empowerment, può derivare dalle cose minime – anche da una semplice acconciatura.

Alla fine la mia spalla si è rafforzata e mi sono sforzata per riuscire a farmi la coda da sola. È stato un processo doloroso ma è culminato in un trionfo.

Quando ci sono riuscita, era – un po’ come quella che aveva fatto mio marito ­ decentrata e disordinata, ma l’avevo fatta proprio io. A qualcun altro avrebbe potuto sembrare una vittoria esigua, ma per me è stato un momento fondamentale. Ho sentito che il mio potere ritornava.

Ci sono stati molti altri passi nel percorso della mia guarigione fisica, ovviamente, ma la mia guarigione mentale è iniziata con quell’acconciatura, anche se disordinata.

___

Antonia van der Meerè scrittrice e autrice di Beach House Happy: The Joy of Living by the Water.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
guarigioneindipendenza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni