Aleteia
sabato 24 Ottobre |
San Cleopa
vaticano notizie

“Il Papa obiettivo del terrorismo? In teoria, ma la prevenzione funziona”

Vatican Insider - pubblicato il 07/06/16

«Il Papa può essere un obiettivo per un attentato? In teoria sì ma in pratica con la costante attenzione investigativa dell’intelligence e delle forze di polizia riusciamo a prevenire eventuali progetti di attentati in Italia. Un buon numero sono stati già prevenuti e bloccati». Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia, Franco Roberti, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000 . 

«Ultimamente un’indagine della Procura distrettuale di Milano – ha aggiunto Roberti – ha arrestato dei soggetti di origine marocchina che vivevano in Italia e che avevano progettato di andare a combattere la jihad in Siria. Ma questi sono stati bloccati in Italia dalla Siria con l’ordine di rimanere nel nostro Paese per commettere attentati. Uno degli indagati aveva già tentato di procurarsi delle armi per eseguire un attentato ma è stato bloccato prima che portasse a compimento questo proposito insano». 

«Speriamo che non si verifichi mai un attentato – ha proseguito il procuratore nazionale antimafia – ma noi non abbassiamo mai la guardia. Non si può escludere il rischio in assoluto ma con la dovuta attenzione investigativa e anche la collaborazione dei cittadini possiamo essere relativamente tranquilli». «L’Italia – ha sottolineato – è sicuramente un paese a rischio attentati come riferiscono i servizi d’intelligence occidentali. Sappiamo anche attraverso le indagini sul web che ci sono progetti e idee di attentati». 

«Lo scambio informativo – ha concluso Roberti – è fondamentale. Purtroppo non sempre gli altri Paesi anche dell’Unione europea hanno mostrato questa disponibilità. Alcune volte ci sono state delle riserve, gelosie ed egoismi investigativi assolutamente ingiustificabili. Per fortuna questi atteggiamenti stanno cadendo specialmente dopo gli attentati di Parigi e Bruxelles».  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni