Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Alla scoperta dei miracoli sconosciuti di San Pio

Public Domain
Condividi

Il racconto delle innumerevoli ed inedite testimonianze dei prodigi compiuti dal frate di Pietralcina

LA GRAZIA DI UN FRATELLINO PREANNUNCIATA DALLA VISIONE DEL SANTO DA PARTE DI UNA BAMBINA CHE RISCHIAVA DI RESTARE SOLA

«Mia moglie Andrea e io ci siamo sottoposti per quattro anni a una cura di fertilità. (…) Alla fine, nel 2004, nacque nostra figlia Delfina María Luján. Tre anni più tardi, dopo avere sperato, illudendoci, nell’arrivo del secondo, Andrea lo perse. Fu un colpo durissimo. (…) ci recammo a Salta, a Tres Cerritos, dove più di 60.000 persone si riuniscono per pregare il Santo Rosario in onore dell’Immacolata Madre del Divino Cuore Eucaristico di Gesù (…) Vidi così che mia sorella María, domestica presso il centro, estrasse dalla tasca un santino di Padre Pio e lo diede ad Andrea, affinché lo pregasse. Di ritorno a casa, Delfina, di soli tre anni e mezzo, in auto ci disse che aveva appena visto un frate dietro l’albero dove si era seduta sua madre. Non abbiamo dato importanza a tale fatto, pensando che si trattasse di una fantasia tipica di una bimba della sua età. Ma in seguito, raccontando l’episodio a mia sorella María, questa ci spiegò che molte persone avevano visto Padre Pio proprio accanto allo stesso albero. (…)Le nostre preghiere al Santo di Pietrelcina furono molto presto accolte, poiché il mese dopo venimmo a sapere che Andrea era di nuovo incinta. La data probabile del parto doveva essere il 23 settembre. Lo stesso giorno in cui Padre Pio morì. Abbiamo deciso che, se fosse stato un maschio, lo avremmo chiamato Pio; e, nel caso fosse stata una bambina, Pia. (…)Dal momento che Pío Santiago nacque il primo di agosto, abbiamo deciso di battezzarlo il 23 settembre, nella chiesa di San Pio, presso La Plata. In seguito, inviammo una copia della registrazione della cerimonia a San Giovanni Rotondo, in segno di ringraziamento».

Come si legge nella presentazione il vero miracolo che padre Pio compie quando ogni volta che intercede per la persona sofferente, ridonandole salute fisica o mentale, è un altro: «Come si evince dalle testimonianze raccolte nel libro, dopo l’intervento del Signore, colui che ha ricevuto una grazia, per intercessione di Padre Pio si trasforma immancabilmente in un’altra persona. Io stesso posso garantire che fino a oggi non ho incontrato un solo caso in cui il «dono» concesso da Dio per intercessione di Padre Pio non sia stato seguito da un mutamento radicale di vita, quando si era imboccato un sentiero pericoloso, o un rapporto molto più stretto, esigente e gioioso con Cristo».

ACQUISTA QUI IL VOLUME

Padre Pio NE 2016 COPERTINA

 

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni