Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 04 Marzo |
San Casimiro
home iconCultura
line break icon

The Corrs: il ritorno della band dopo un periodo di sofferenza

The Corrs - pubblicato il 02/06/16

Quando la musica si intreccia con le gioie e i dolori della vita

I The Corrs sono tornati dopo 10 anni di pausa. Negli anni ’90 e nei primi anni 2000 la band, formata da alcuni fratelli irlandesi molto talentuosi, era molto famosa. Erano conosciuti per successi come, tra gli altri, “Radio,” “Runaway,” “Dreams,” e “Breathless” (colonna sonora de The Wedding Date – L’amore ha il suo prezzo). Hanno venduto oltre 60 milioni di dischi e vinto numerosi premi in giro per il mondo.

Il ritorno dei The Corrs nel 2016 – #TheCorrsComeBack

La perdita del padre Gerry Corr (a 82 anni) nel 2015 li ha spinti a tornare insieme. La prima volte che sono stati visti cantare insieme di nuovo è stato esattamente durante il funerale di loro padre. La canzone del video qui sopra è stata composta in onore del padre ed è parte del nuovo album White Light, uscito nel 2016. Non è la loro prima canzone sul tema del dolore e del suo superamento. “Angel”, lanciato nel 2004, era un tributo alla madre Jean Coor (di 57 anni), deceduta nel 1999.

La rottura del gruppo nel 2006, una scelta fatta per amore

Perché la band ha deciso di sciogliersi, proprio nell’apice della loro carriera? Per la famiglia. Come ha dichiarato in  in cui ha promosso il nuovo album, “ci sono cose che sono incredibilmente importanti nella vita. Una di queste, per noi, è stato mettere la vita di famiglia nella giusta prospettiva”.

Hanno abbandonato le loro carriere in nome di ciò che è davvero importante. È di grande ispirazione. Chi ha davvero il coraggio di lasciare il prestigio, il successo e il riconoscimento professionale per un bene superiore? E ancora: chi è in grado di abbandonare la propria comfort zone per fronteggiare le difficoltà?

Mirticeli Dias

Tags:
Ceciliairlandamusica
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
4
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
7
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni