Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Vuoi essere autentico?

RyanMcGuire
Condividi

Alcune chiavi per essere persone “tutte d'un pezzo”

Le esperienze, la conoscenza e la lotta per concretizzare propositi di miglioramento fanno sì che con il tempo si formi una personalità propria.

Ogni opera originale è preziosa, soprattutto se pensiamo ad alcune sculture e pitture. Qualsiasi copia avrebbe dei tratti che la rendono diversa e imperfetta rispetto all’originale. Per il fatto di esistere e di possedere caratteristiche e qualità proprie, tutti siamo “originali”, ma non vuol dire che siamo persone “tutte d’un pezzo”, integre, ovvero autentiche.

Il valore dell’autenticità dà alla persona autorità su di sé di fronte ai propri gusti e capricci, iniziativa per proporsi e raggiungere mete elevate, carattere stabile e sincerità, il che le fa avere coerenza di vita.

Il desiderio di superamento sarà sempre ben visto, ma spesso perdiamo tempo a voler essere ciò che non siamo, perché a volte spendiamo più di ciò che abbiamo per far credere che abbiamo un ottimo posto di lavoro o una posizione economica migliore, per non parlare del modo di comportarci o di vestire in base alla cerchia sociale a cui vogliamo appartenere, del copiare il modo di parlare di un’altra persona o della tendenza a partecipare attivamente alle conversazioni come esperti senza avere la minima conoscenza del tema. Insomma, questo modo di essere è dovuto alla mancanza di accettazione di se stessi.

A volte l’autoaccettazione diventa più difficile perché lamentiamo ciò che non abbiamo. In vari momenti e circostanze, alcuni hanno detto “Se fossi nato in una famiglia con una condizione economica migliore le cose sarebbero state diverse”, “Se avessi le qualità che ha X”, “Se avessi avuto la possibilità di avere un’istruzione migliore”, “Se mi si fosse presentata quell’opportunità”, ecc. Non è una perdita di tempo come quelle di cui parlavamo all’inizio?

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni