Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Aprile |
San Giorgio
home iconStorie
line break icon

Una bambina disabile che porta gioia a chiunque incontri

Eleonora_os/Shutterstock

Jeannie Ewing - pubblicato il 30/05/16

In genere c’è un momento in cui do alle persone un biglietto che le rimanda al mio blog, dove possono trovare più informazioni sul tema.

Alla fin fine, nonostante i gemiti interiori, riconosco che queste conversazioni – anche se a volte per me sono un sacrificio – sono bellissime. Se non fosse per Sarah non si verificherebbero affatto. La conversazione non andrebbe oltre le quattro frasi che ci si scambiano in una sala d’attesa su tempo, sport o cose simili.

Sarah ha la capacità di suscitare stupore. In circostanze altrimenti mondane e ordinarie, riporta alla mente quel passaggio della Scrittura che dice “State bene attenti che i vostri cuori non si appesantiscano in dissipazioni, ubriachezze e affanni della vita e che quel giorno non vi piombi addosso improvviso”. Sarah risveglia le persone, sottolineando ciò che conta davvero; ci chiama a uscire dal nostro tipico stato del “fare” esortandoci invece ad “essere”.

Il sorriso di Sarah aiuta le persone a concentrarsi sulla semplicità della gioia, sul dono della felicità e sul fatto che piccoli gesti di gentilezza hanno davvero un grande impatto.

La sua piccola vita di tre anni ha aperto in modo significativo non solo i miei occhi, ma anche il mio cuore. Quando vedo come gli altri le rispondono (la maggior parte delle volte), sono sopraffatta dalla gratitudine per il dono che rappresenta per la nostra famiglia e per tutti.

Sarah è nata in un’epoca critica, e la sua vita ribadisce l’obiettivo e il progetto più ampio che Dio ha in serbo per ciascuno di noi.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
disabilidisabilitàeducazionefede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa sui cristiani “malati” di protagonismo: non d...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
6
PRIEST,ROMAN,COLLAR
Ary Waldir Ramos Díaz
Aveva un contratto con la Roma, ma ha preferito firmare con Dio
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni