Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
vaticano notizie

Il Papa e Bonafini, incontro “commovente”

Vatican Insider - pubblicato il 28/05/16

Erano entrambi «molto commossi», e si sono abbracciati, papa Francesco e la co-fondatrice e presidente delle Madri di Plaza de Mayo, Hebe de Bonafini, durante l’incontro di due ore che hanno avuto ieri pomeriggio a Casa Santa Marta. Lo ha raccontato la donna, 87 anni. Nell’incontro non hanno comunque parlato della vicenda dei «desaparecidos» durante la dittatura: solo un accenno in cui il Papa ha chiesto a Bonafini dei suoi tre figli scomparsi. 

«Non sono venuta qui per parlare dei desaparecidos né della mia situazione personale – ha detto la donna – ma della situazione dell’Argentina», con un forte allarme sull’impoverimento del Paese «in questi cinque mesi del governo Macri». Bonafini, già decisa aderente al kirchnerismo, ha raccontato al Papa dei recenti e «altissimi rincari della luce, dell’acqua, del gas, dei farmaci, delle cure mediche, tanto che un maestro oggi non può più permettersele». E ha detto più volte: «Questa è violenza». «Si sta creando un clima in cui la gente è senza lavoro, le fabbriche chiudono a favore dell’importazione di materiali cinesi», ha spiegato, e la dura critica è alla politica ultra-liberista «che affama il Paese: è aumentato da 15 a 40 pesos il prezzo del pane. Andando avanti così c’è il rischio che la gente assalti i supermercati». 

Papa Bergoglio, ha raccontato la donna, ha soprattutto ascoltato e ha detto che «alcune cose le sapeva, e altre no». «L’incontro è stato molto affettuoso – ha aggiunto Bonafini – e io ne ho evinto che Francesco sta con il popolo». La leader delle Madri di Plaza de Mayo si è anche scusata con Bergoglio delle critiche rivoltegli in passato: «Adesso come Papa è meglio che come Cardinale», ha osservato. Durante le due ore di conversazione, Francesco ha anche detto alla Bonafini «che per il momento non può andare in Argentina».  

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni