Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 26 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
home iconStile di vita
line break icon

4 suggerimenti pratici per evitare il pettegolezzo

shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 26/05/16

1. Rendetevi conto di quando state facendo pettegolezzo

A volte preferiamo stare con qualcuno a parlare male di un’altra persona, piuttosto che passare del tempo di qualità con gli amici (se questo è quello che facciamo allora ecco il primo passo: smettiamola immediatamente!). Una conversazione può facilmente diventare sgradevole e scivolare nella maleducazione, soprattutto quando si danno informazioni private sugli assenti o quando si fa speculazione sulla loro vita personale. Il primo passo per evitare di fare pettegolezzo è prendere coscienza che è quello che facciamo. Chiedetevi: “Vorrei che le persone discutessero di queste cose sul mio conto?”

2. Non fate ulteriori domande

Una volta che vi siete resi conto che la conversazione ha preso una piega sbagliata, soprattutto quando è stata iniziata da un’altra persona, potete almeno evitare di fare ulteriori domande che non faranno altro che rendere ancora più distruttiva la conversazione stessa.

Cambiate argomento, portate la conversazione su altri lidi. La verità è che la maggior parte delle persone vuole essere inclusa in una conversazione e sarà più che contenta di seguire la direzione che si sta prendendo. Potete deviare la conversazione in modo gentile e discreto, ricorrendo a qualche argomento leggero.


LEGGI ANCHE: Cervantes, papa Francesco e il pettegolezzo


3. Se necessario, difendete la persona in questione presentando un punto di vista diverso

Non è una cosa da fare con l’intenzione di continuare a parlare di quell’individuo, ma se vi rendete conto che è stato detto qualcosa di falso, potete raddrizzare il tiro e correggere quanto detto da altri. Oppure potete ricordare a chi partecipa alla discussione che la persona in questione, come tutti noi, è un essere umano con dei difetti. Qualcosa di semplice, come anche un “forse ha avuto una giornata storta” può essere utile.

4. Prega, in silenzio, per quella persona

Santa Gertrude la Grande ha detto che “più preghiamo per qualcuno, più è benedetto. Perché non c’è preghiera fatta con fede che rimanga senza risposta, anche se il modo in cui viene la risposta dovesse essere nascosto ai nostri occhi”. Pregare per la persona su cui abbiamo fatto dei pettegolezzi ci ricorda della sua umanità e della prospettiva di Dio sulla situazione. Ci ricorda che siamo entrambi immensamente amati da Dio e che siamo tutti esseri umani nel proprio cammino verso Dio. Se il nostro comportamento può essere privo di questo amore, la Sua misericordia è lì, pronta a guarirci.

“Sono convinto che se ognuno di noi potesse evitare il pettegolezzo consapevolmente, diventeremmo dei santi! È una strada meravigliosa!” – Papa Francesco

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]
  • 1
  • 2
Tags:
maldicenzapapa francescopettegolezzo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
WOMAN,OUTSIDE,BORED
Gelsomino Del Guercio
Soffri di accidia? Scoprilo e segui i rimedi di un monaco del IV ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni