Aleteia logoAleteia logoAleteia
sabato 04 Febbraio |
San Biagio
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

9 incredibili storie d’amore che vi toccheranno il cuore

8

Sempre Família - pubblicato il 25/05/16

Hanno affrontato il tempo, la distanza, l'opposizione familiare e perfino la guerra, ma alla fine sono rimasti con chi amavano

Il cinema ci bombarda costantemente di aspettative illusorie sull’amore, ma la vita reale ci dice che la maggior parte delle relazioni è sgradevole, superficiale e breve. Non per questo bisogna perdere la speranza, perché la vita reale ci offre anche esempi eccellenti del fatto che l’amore vero è possibile. Leggete queste storie e ripristinate la vostra fiducia nell’amore.

9 – Amore malgrado la distanza

9

Riproduzione/The Free Lance Star (Virginia, Stati Uniti)

Quando Irina e Woodford McClellan si sono sposati, non immaginavano che ci sarebbero voluti ancora undici anni prima che potessero stare insieme.

All’inizio degli anni Settanta, Irina abitava a Mosca e lavorava presso l’Istituto di Economia Globale e Relazioni Internazionali. Lì ha conosciuto il professore statunitense Woodford McClellan. Si sono innamorati e si sono sposati due anni dopo, nel maggio 1974. Appena tre mesi dopo, però, il visto di Woodford è scaduto e lui ha dovuto lasciare l’Unione Sovietica e tornare negli Stati Uniti.

Ha cercato più volte di far visita alla moglie a Mosca, ma gli veniva sempre negato l’ingresso. Irina, dal canto suo, non aveva il permesso di lasciare il Paese, e non le veniva neanche spiegato il motivo. I due festeggiavano il loro anniversario di matrimonio con biglietti, fotografie e telefonate.

Undici anni dopo, Irina ha ricevuto finalmente il via libera per trasferirsi negli Stati Uniti. Alla fine del gennaio 1986 è arrivata all’aeroporto di Baltimora-Washington. Il marito, che aveva visto per l’ultima volta più di un decennio prima e a migliaia di chilometri da lì, l’ha accolta con entusiasmo e a braccia aperte. I giornalisti hanno registrato l’emozionante incontro, e in seguito Irina ha raccontato la sua esperienza in un libro.

8 – 60 anni di separazione

8

Archivio personale/Divulgazione/Siberian Times

Anna Kozlov era sposata da appena tre anni quando dovette dire addio al marito Boris, che venne convocato nell’Armata Rossa. Anna avrebbe dovuto aspettare il suo ritorno, o almeno così pensavano entrambi. Durante il servizio militare di Boris, tuttavia, Stalin esiliò Anna e la sua famiglia in Siberia, e la giovane sposa non poté nemmeno lasciare un riferimento al marito. Boris la cercò per anni. I due erano della stessa città, Borovlyanka, ma Anna non aveva il permesso di recarvisi. I due persero ogni contatto.

Anna rimase così turbata che pensò seriamente al suicidio. Sua madre, allora, distrusse tutto ciò che le poteva ricordare il suo rapporto con Boris, comprese le lettere e le foto del matrimonio. Anni dopo lei si risposò. Anche Boris si risposò, senza sapere niente.

Passarono gli anni ed entrambi rimasero vedovi. E allora, 60 anni dopo il loro matrimonio, avvenne un miracolo. Anna riuscì finalmente a visitare la sua città natale e vide da lontano un uomo anziano. Era Boris. Lui era andato a Borovlyanka a visitare la tomba dei genitori, e quando vide Anna le corse incontro. Come in una favola, si sono sposati per la seconda volta e hanno vissuto felici.

7 – Diario di una passione di vita reale

7

Archivio personale/Divulgazione/Kent Online

All’inizio degli anni Novanta, Jack Potter si è rifiutato di far cadere l’amore della sua vita nella solitudine della demenza.

Jack teneva un diario da quando era bambino. Quando ha conosciuto Phyllis, nell’ottobre 1941, le pagine del suo diario hanno registrato l’amore che provava. “Serata molto bella. Ho ballato con una ragazza molto carina. Spero di incontrarla di nuovo”, ha scritto. 16 mesi dopo quell’incontro, i due si sono sposati. Hanno vissuto nel Kent, in Inghilterra, per più di 50 anni. Quando la demenza di Phyllis si è aggravata e Jack non è più riuscito a prendersi cura di lei da solo, Phyllis ha dovuto essere ricoverata in una casa di cura.

Questo non ha fermato Jack, che le fa visita tutti i giorni. Ogni giorno le legge una parte del diario e fa sì che lei si ricordi della sua famiglia attraverso le fotografie. Phyllis non ha dimenticato quanto Jack la ami, e si anima sempre quando lui va a trovarla. Sono sposati ormai da 70 anni.

6 – Sposati 75 anni dopo il primo bacio

6

Archivio personale/Divulgazione/News Corp Australia

Carol Harris interpretava la Bella Addormentata in uno spettacolo in terza elementare quando il suo compagno George Raynes, che interpretava il principe, l’ha baciata. È stato il loro primo bacio.

George si è trasferito da Saint John, nella provincia canadese del New Brunswick, a Toronto, e lì si è sposato e si è fatto una famiglia. 61 anni dopo è rimasto vedovo e ha deciso di tornare a visitare i luoghi in cui aveva trascorso la sua infanzia.

A Saint John le strade di George e Carol si sono incrociate di nuovo. Sono diventati amici, poi è nata una storia e George ha chiesto a Carol di sposarlo. Si sono sposati 75 anni dopo il loro primo bacio.

“Ho finalmente trovato il mio principe incantato”, ha detto Carol. Per George, la sua favola assomiglia più a “La Bella e la Bestia”.

5 – Un centenario sposa la donna dei suoi sogni

5

Archivio personale/Divulgazione

Nel 1983, gli amici di Forrest Lunsway e Rose Pollard speravano che i due ballassero insieme a una festa. Forrest era rimasto vedovo per la seconda volta e Rose aveva perso il marito dopo una malattia lunga e dolorosa. Lei non aveva alcuna intenzione di risposarsi, voleva solo compagnia.

Pur abitando a 64 chilometri di distanza l’uno dall’altro, si sforzavano di vedersi regolarmente. È stato un lungo corteggiamento. Per vent’anni, Forrest quando poteva percorreva quella distanza per andare a trovare Rose e poi tornava a casa la stessa sera.

Nel 2003, Forrest è andato ad abitare con Rose e l’ha chiesta in moglie. Lei non l’ha preso sul serio, visto che lui aveva 90 anni e lei 80. Scherzando, lei ha detto che lo avrebbe sposato quando lui avesse compiuto 100 anni. Per Forrest non era uno scherzo, e quando si è avvicinato il suo centesimo compleanno Rose ha accettato la sua proposta. Si sono sposati il giorno del completanno di Forrest. Un hotel vicino a dove abitano, a Capistrano Beach, ha offerto loro una camera con vista mare per la luna di miele. La coppia ha ricevuto auguri da tutto il mondo, e perfino Barack e Michelle Obama hanno inviato i loro saluti.

4 – La coppia più antica degli Stati Uniti

4

Riproduzione/YouTube

Ann, figlia di immigrati siriani, e John sono cresciuti nello stesso vicinato. Sono diventati amici alle scuole medie, e lui la riaccompagnava a casa dopo la scuola. I genitori di Ann hanno capito subito che stava nascendo qualcosa, ma il padre di lei aveva programmato di farla sposare con un uomo di vent’anni più vecchio.

Quando lui aveva 21 anni e lei 17, la coppia è fuggita a New York. Era il 1932. Il padre di Ann era molto preoccupato, ma un familiare lo consolò dicendo che un amore giovanile non dura. Nel novembre 2013, John e Ann Betar hanno festeggiato il loro 81º anniversario di matrimonio. I loro cinque figli hanno dato loro 14 nipoti, che a loro volta hanno dato 16 bisnipoti. John, 102 anni, e Ann, 98, sono la coppia sposata da più tempo negli Stati Uniti.

3 – Una canzone dal cuore

3

Riproduzione/YouTube

A volte le storie d’amore più toccanti sono quelle che durano anche dopo la morte.

Fred Stobaugh non ha mai superato la perdita dell’amore della sua vita. Si è sposato con Lorraine, “la ragazza più bella che abbia mai visto”, come ha raccontato, a Peoria (Illinois, Stati Uniti) nel 1940, e la loro storia è sempre stata felice. Hanno avuto tre figli e quattro nipoti. Dopo 73 anni di matrimonio, Lorraine è morta.

Fred, che ha attualmente 96 anni, è andato avanti e ha cercato di riprendersi. Un mese dopo la morte della moglie ha visto la pubblicità di un concorso di composizione musicale. Fred dice di non avere orecchio, ma ha scritto una delle canzoni più belle e commoventi che si siano mai sentite.

Fred non aveva le abilità musicali per incidere Sweet Lorraine (“Dolce Lorraine”), ma ha inviato il testo e una lettera. Lo studio Green Shoe è rimasto talmente commosso da decidere di dar vita alla canzone. È stato anche realizzato un breve documentario intitolato A letter from Fred (“Una lettera di Fred”) per raccontare a tutti la storia della coppia.

2 – Una coppia nata e morta insieme

2

Archivio personale/Divulgazione/Grunion Gazzette

Les Bown Jr. e la moglie Helen sono nati nello stesso giorno, il 31 dicembre 1918. Quando si sono conosciuti a scuola si sono subito innamorati, ma Les apparteneva a una famiglia ricca, mentre quella di Helen era della classe operaia. Entrambe le famiglie disapprovavano il fidanzamento.

A 18 anni i due ragazzi sono fuggiti. Si sono stabiliti nel sud della California e hanno costituito una famiglia. Hanno passato ogni giorno insieme, e anche dopo i novant’anni erano una coppia attiva e sana. Helen ha poi scoperto di avere un tumore allo stomaco, e Les si è ammalato del morbo di Parkinson. Dopo 75 anni di matrimonio, Helen è morta il 16 luglio 2013. Les è morto il giorno dopo.

1 – Amore attraverso i mari

1

Archivio personale/Divulgazione

David Hurd si è trasferito nel 1907 dalla Giamaica a New York, dove ha svolto qualsiasi tipo di lavoro per guadagnare un po’ di soldi. Sentendosi solo, ha iniziato a scrivere a una donna del suo Paese. La sua prima lettera è arrivata a casa di Avril Cato nell’ottobre 1913. Per mesi, David non ha smesso di pensare a quella donna misteriosa, della quale non aveva visto neanche una fotografia. Le lettere continuavano, cosparse di profumo e piene di parole d’amore. Pur non essendosi mai visti, David ha scritto ad Avril chiedendole di sposarlo, e ha aspettato con ansia la risposta. La famiglia di Avril ha dato la sua benedizione. Si sono incontrati per la prima volta quando David è arrivato in Giamaica per il matrimonio, nell’agosto 1914. È stato tutto meraviglioso, proprio come ciascuno dei due si aspettava.

Avril è partita per gli Stati Uniti con David il giorno dopo il matrimonio. Si sono stabiliti a New York e hanno allevato sei figli. Avril è morta nel 1962, e David non si è mai risposato. È morto nel 1971.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
amorefedeltamatrimonio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni