Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 11 Aprile |
Domenica dell'Ottava di Pasqua
home iconSpiritualità
line break icon

Perché abbiamo bisogno dello Spirito Santo

Zvonimir Atletic/Shutterstock

padre Robert McTeigue, SJ - pubblicato il 19/05/16

Come sarebbe la nostra vita, come individui e come comunità, se vivessimo nello Spirito? E come lo sapremo? Come sapremo se viviamo nella carne o nello Spirito? Un segno sicuro del fatto che siamo nella carne e non nello Spirito è la mancanza di carità cristiana tra di noi. Mancare di carità cristiana, vivere nella carne, è una lussuria che non ci possiamo più permettere. Lo dico perché credo che stia arrivando la tempesta – la tempesta più devastante e duratura di ogni altra a memoria d’uomo.

Per essere pronti alle tempeste imminenti dobbiamo essere nello Spirito, e solo con lo Spirito possiamo essere uniti come membra del Corpo di Cristo. Noi cattolici abbiamo il peso e il privilegio di essere chiamati a una grande missione. Quando arriva la tempesta, dobbiamo tenere il fuoco acceso. Quando la tempesta infuria, dobbiamo assicurare che la luce della fede e la luce della ragione non si spengano.

Abbiamo bisogno dello Spirito Santo per poter trasmettere i doni della natura e della grazia alla generazione futura. Noi cattolici dobbiamo imparare a vivere insieme di modo che anche durante le tempeste sapremo come offrire acqua viva per il Battesimo e acqua pulita da bere, come offrire sia il Pane Vivente del Cielo che il pane quotidiano realizzato con le nostre mani e come offrire speranza e guarigione a chi è ferito nel corpo e nell’anima.

Con lo Spirito Santo possiamo vivere insieme di modo da poter mettere in pratica prontamente le opere di misericordia corporale e spirituale, di modo che nessuno tra noi sia mai non amato, non istruito o non nutrito. Consacrati dallo Spirito Santo, possiamo imparare a vivere insieme per diventare una comunità in cui corpo e anima possano essere al sicuro.

Come proveremo che Nostro Signore non ci ha offerto un dono inutile quando lo Spirito Santo è stato effuso sulla Chiesa? Potremo farlo se preghiamo, ci prepariamo e provvediamo. Preghiamo per un rilascio più profondo dello Spirito Santo dentro di noi. Prepariamoci a mettere in atto le opere di misericordia spirituale e corporale. Provvediamo alle necessità, alle debolezze e al potenziale del nostro prossimo. Se faremo questo, allora sapremo che il dono dello Spirito Santo non ci è stato dato invano.

—–

Padre Robert McTeigue, S.J.è membro della provincia del Maryland della Compagnia di Gesù. Docente di Filosofia e Teologia, ha insegnato nell’America Settentrionale e Centrale, in Europa e in Asia, ed è noto per le sue lezioni di Retorica ed Etica Medica. Ha una lunga esperienza di direzione spirituale, ministero di ritiri e formazione religiosa, e attualmente è impegnato nel ministero pastorale nelle parrocchie.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
doni dello spirito santospirito santo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni