Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStile di vita
line break icon

Il revival del latino

Evart/Shutterstock

Thomas L. McDonald - pubblicato il 19/05/16

La Chiesa può avere messo nella naftalina buona parte del suo latino, ma negli USA è la terza lingua più studiata

La Chiesa può aver messo nella naftalina buona parte del suo latino, ma nel mondo secolare sta vivendo un notevole revival. Dopo il francese e il tedesco, è ormai la terza lingua più studiata in America. Il problema principale non è il disinteresse nei confronti di una lingua “morta”, ma la difficoltà di trovare abbastanza insegnanti di latino per tutti gli studenti che vogliono impararlo.

“Studiare il latino beneficia tutti gli studenti in modo diverso”, ha osservato Kristie Joyce, un’insegnante di latino di scuola superiore del New Jersey. “Da studentessa di latino (e ora insegnante), ho notato dei miglioramenti non solo nel mio vocabolario, ma anche nella mia comprensione della lingua inglese. Imparare tutte le regole grammaticali del latino (e ce ne sono molte!) mi ha aiutato a comprendere meglio la grammatica e la struttura dell’inglese, il che mi ha fatto parlare e scrivere meglio. Rende anche molto più semplice approcciare altre lingue”.

Una lingua di fede

Il latino e il cattolicesimo vanno insieme come vino e formaggio. Il cristianesimo si è sviluppato da radici ebraiche ma ha preso piede in terra romana, e quelle tensioni sono parte della sua ricchezza. Con la diffusione della fede, il latino ha offerto una lingua unificatrice per adorazione e discorsi, e dopo che è venuto meno il suo uso comune ha fornito una lingua sacra. Era una sorta di sacramentale. Si trattava di parole riservate all’uso sacro.

Per molti, però, potrebbe anche essere una barriera a una maggiore comprensione. L’obiettivo della costituzione del Concilio Vaticano II Sacrosanctum Concilium era quello di liberalizzare il volgare per migliorare la comprensione da parte dei fedeli, non di bandire completamente il latino. Afferma infatti esplicitamente che l’uso della lingua latina dev’essere “conservato nei riti latini”, così come nell’ufficio quotidiano. Con il tempo, però, non è andata così, e il nostro patrimonio è stato perso, e solo ora viene a sprazzi recuperato.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
lingua latinastati uniti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni