Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 18 Ottobre |
Sant'Ignazio di Antiochia
Aleteia logo
home iconCultura
line break icon

Il deserto come inizio della libertà

Patrick Kelly - pubblicato il 16/05/16

Shake Away

Shake away, shake away the old chains in my life

Michael Patrick “Paddy” Kelly , nasce a Dublino il 5 dicembre del 1977. Negli anni ’90 insieme alla sua band “the Kelly family” vende oltre 20 milioni di dischi ma, nonostante il successo straordinario e la giovane età, nel 2004 decide di ritirarsi dalla vita pubblica.

Michael cerca una dimora silenziosa per la sua anima: iniziano per lui gli anni del noviziato dove conoscerà la gioia della vita contemplativa e i misteriosi tesori che si celano nel deserto.

L’artista ricorderà questo periodo come il più straordinario della sua vita, pur sentendosi chiamato ad un’altra missione.

Con “Shake away”  Paddy Kelly torna nel mondo dello spettacolo e ci invita ad intraprendere tutti questo viaggio verso la felicità.

Cerchi la tua strada?

Shake away! Scrollati le catene di dosso, liberati dai pesi e dalle complicazioni; ama, costruisci una vita semplice, coltiva relazioni autentiche.

Il deserto è una realtà importante per Michael. Non è una soluzione finale, ma piuttosto un passo necessario per riscoprire il significato della vita.

Se non puoi andare nel deserto, puoi comunque “creare un deserto” distaccandoti dalle persone e dalle distrazioni. Una volta assaporata la bontà della solitudine con Dio, puoi tornare, ma in un modo completamente nuovo: con più amore, con più gioia, mantenendo un pezzetto di deserto nel tuo cuore, come una stanza silenziosa in cui potervi sostare e prendere rifugio in qualsiasi momento.

Paddy Kelly ci racconta di un uomo in cerca di radici profonde e ci lascia con una significativa immagine della sua esperienza. Lasciando casa con soltanto uno zainetto, è giunto alla soglia dell’infinito e ci invita a unirci al viaggio verso una distesa vasta e luminosa. Lasciamoci scuotere dalle sue parole e trasportare dalla sua musica. Lasciamoci condurre in un posto in cui regna la pace.

“Perciò, ecco, la attirerò a me, la condurrò nel deserto e parlerò al suo cuore”. (Osea 2:16)

La canzone “Shake Away” è presa dall’album “Human”.

Costanza D’Ardia

Tags:
desertodiolucepacericercavita interiore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
2
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
3
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
4
CARLO ACUTIS
Gelsomino Del Guercio
Cosa intendeva Carlo Acutis quando parlava di “autostrada per il ...
5
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
6
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Gli ultimi istanti di vita di Carlo Acutis: “Chiuse gli occhi sor...
7
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni