Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 22 Aprile |
San Sotero
home iconvaticano notizie
line break icon

“Le parole del Papa, una bella sorpresa!”

Vatican Insider - pubblicato il 14/05/16

«Le parole di Papa Francesco sono state una vera sorpresa, una bella sorpresa!». Hannelore Illchmann ha 71 anni e vive a Wangen, città tedesca che si trova nella parte sudorientale del Land del Baden-Württemberg. Per tutta la vita si è dedicata al lavoro catechistico e all’aiuto degli ammalati ed è una delle 23 donne tedesche che grazie al «Netzwerk Diakonat der Frau», la rete per il diaconato femminile, si sono preparate per questo servizio. 

Come ha reagito alle parole del Papa?

«Sono state una sorpresa e rappresentano una speranza per tante donne in tanti Paesi, non solo in Germania». 

Perché vorrebbe diventare diaconessa, se ce ne fosse la possibilità?

«Dal 1999 al 2002 ho frequentato un corso di studi triennale offerto dal network “Diakonat der Frau”, con contenuti sulla liturgia, la predicazione e il lavoro sociale. Ho lavorato a lungo nelle parrocchie, ho assistito gli ammalati e ho tenuto corsi per la preparazione al battesimo e alla cresima. Ho la vocazione per questo servizio nella Chiesa cattolica». 

Perché sarebbe importante, per lei, ristabilire la figura delle donne diacono?

«Credo sia una questione di credibilità per la Chiesa. Mi ritengo una pioniera». 

Francesco parla del pericolo del clericalismo. Voler essere ordinata non va in questo senso?

«Il fatto è che nella Chiesa cattolica i ministri ordinati sono centrali. In Germania il 90 per cento dell’assistenza sociale nelle comunità è fatta da donne. Non è una rivendicazione di diritti, una questione di uguaglianza. Si tratta piuttosto di essere accettate pienamente come membri della Chiesa». 

Se ne avesse la possibilità vorrebbe diventare una donna prete?

«Non ho mai parlato di questo, mai! Noi vogliamo essere ordinate diaconesse, perché questo servizio anticamente esisteva». 

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo specchio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni