Aleteia logoAleteia logoAleteia
martedì 07 Dicembre |
Sant'Ambrogio
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Il secondo attentato a Giovanni Paolo II che nessuno ricorda

© CATHOLICPRESSPHOTO

Mirko Testa - Aleteia - pubblicato il 12/05/16

Nel maggio del 1982, per l’anniversario dell’attentato avvenuto l’anno precedente in piazza San Pietro quando Giovanni Paolo II venne gravemente ferito da Ali Ağca, il papa polacco si recò a Fatima per ringraziare la Vergine di averlo salvato.

Le cronache dell’epoca ci ricordano che il 12 maggio di quell’anno un prete spagnolo, Juan María Fernández y Krohn, tentò di colpire il pontefice con una baionetta, ma venne fermato in tempo dai servizi di sicurezza. In realtà, come si saprà ufficialmente soltanto nel 2008, per bocca del suo segretario il cardinale Stanislaw Dziwisz, Giovanni Paolo II fu davvero ferito.

Krohn era stato ordinato prete nella Fraternità Sacerdotale di San Pio X (e poi cacciato via in seguito al tentato omicidio), dopo aver frequentato il seminario di Écône, in Svizzera, nel 1978. Durante il processo disse che a suo avviso papa Giovanni Paolo II era in combutta con l’Unione Sovietica ed era in realtà un agente segreto comunista con il compito di corrompere il Vaticano.

Un fatto questo sconosciuto ai più e che sembra quasi una conferma postuma della veridicità di una premonizione che Bruno Cornacchiola aveva ricevuto dalla Madonna la mattina del 23 febbraio 1982: «La Santità del Padre passerà altro grave pericolo per la sua vita fisica, ma la protezione non mancherà: gli sarò vicina! Sappia che i suoi nemici bramano chiudergli la bocca!».

Tags:
san giovanni paolo ii
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni