Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 18 Aprile |
Beata Savina Petrilli
home iconStile di vita
line break icon

Aiuto! Il mio ragazzo dice che sono troppo mondana!

pixabay.com

Katrina Fernandez - pubblicato il 11/05/16

Cosa fare quando il partner ti accusa di amare il mondo più di Dio (o di lui/lei)?

Cara Katrina,

il mio ragazzo dice che sono troppo “mondana”. Ascolta solo musica cristiana e gli unici libri che legge sono di autori cristiani e parlano di cristianesimo. Non vede film a meno che non siano cristiani. A me piace ogni tipo di musica e amo vedere dei film e andare ai concerti. Lui è molto attivo nella sua chiesa, prega regolarmente e mi incoraggia nella mia fede.

Sono queste le cose che all’inizio mi hanno attirato di lui, ma di recente il nostro rapporto è diventato teso per quella che definisce la mia “mondanità”.

Non approva molti miei amici, e anche alcuni familiari, perché sono atei o pro-choice. Ha detto espressamente che se il nostro rapporto dovesse proseguire queste persone dovrebbero “scomparire” perché sono influenze negative. Usciamo insieme solo da sei mesi, ma lo amo molto. Temo che se mai ci sposeremo dovrò abbandonare anche tutte le cose che mi piace fare.

Ho cercato di parlargli della cosa, ma dice che lo rattrista anche solo il fatto che la menzioni. Non è che io ascolti continuamente musica con testi esplici o guardi film vietati ai minori. In realtà sono piuttosto conservatrice per quanto riguarda le mie scelte relative all’intrattenimento, ma odio il fatto che questo stia mettendo in crisi il nostro rapporto. Cosa pensi della nostra situazione?

Firmato:

È difficile trovare un brav’uomo


Cara È difficile trovare un brav’uomo,

ovviamente non conosco bene le tue scelte a livello di intrattenimento, ma in base alla tua descrizione il tuo ragazzo sembra un uomo molto fedele e devoto, e quindi potrebbe essere il classico caso di tendenza al controllo o potresti avere accanto un uomo splendido che si preoccupa del tuo benessere spirituale.

Mi preoccupa un po’, tuttavia, il fatto che ritenga giusto farti scegliere tra amicizie consolidate e familiari e il tuo rapporto con lui. Chiude anche in modo passivo-aggressivo qualsiasi discussione sul tema dicendo che lo fa sentire “triste”. Sta usando i suoi sentimenti feriti per evitare che tu esprima il tuo punto di vista. La sua mancanza di disponibilità ad avere una discussione matura e giusta sulla questione è un forte segnale di allarme.

Non dubito del fatto che nutriate sentimenti autentici l’uno per l’altra e che probabilmente siate complementari in molti altri modi, ma temo che se non riuscite ad avere una discussione normale sul rispetto delle reciproche espressioni di fede il vostro rapporto non possa avere un grande futuro.

È tutta una questione di rispetto. Sembra che lui non rispetti le tue decisioni e metta in discussione l’autenticità della tua vita religiosa semplicemente perché non replica esattamente la sua.

Solo perché qualcosa non ha l’etichetta ufficiale di “cristiano” non vuol dire che sia necessariamente non cristiano o spiritualmente dannoso. Ci saranno sempre persone che guarderanno la Cappella Sistina vedendovi solo volgarità e nudità.

Ancora una volta, il mio consiglio si basa solo sul tuo punto di vista. Non so esattamente quali siano le cose che ti piacciono e sulle quali lui obietta, ma come cattolica praticante hai il dovere di praticare la custodia degli occhi.

“Al livello più semplice, la custodia degli occhi significa semplicemente controllare ciò che ti permetti di vedere. Significa custodire il tuo senso della vista con attenzione, capendo che quello che vedi lascerà un segno indelebile sulla tua anima” (Sam Guzman).

Prima di lasciarvi senza pensarci due volte, siediti e stila una lista delle tue abitudini. Forse c’è un motivo di preoccupazione legittimo al quale non sei più sensibile, il che può succedere. Il mio consiglio è renderti conto onestamente di quali sono i tuoi divertimenti e forse scendere a un compromesso con il tuo ragazzo. Se guardi in televisione qualcosa di veramente offensivo, ti addolorerebbe davvero tanto smettere di farlo? Gli amici e i familiari che il tuo ragazzo non apprezza deridono apertamente la tua religione e i tuoi punti di vista sulla santità della vita? Alcuni amici possono non essere giusti per noi, e lo stesso vale per alcuni familiari.

Prima di iniziare un’altra discussione sul tema, analizza seriamente gli altri tuoi rapporti e le tue abitudini, e prega su queste cose durante l’adorazione. Poi parla con il tuo ragazzo e digli che ci hai pensato e pregato seriamente e hai preso in considerazione la sua opinione, anziché approcciarlo sulla difensiva, come sembra che tu possa aver fatto in passato.

Come ho detto, è tutta una questione di rispetto. Vuoi che lui rispetti le tue opinioni, e allora dimostragli che rispetti le sue. È difficile che quando le coppie discutono la colpa stia solo da una parte. In genere hanno entrambi richieste legittime. Dici di amarlo, e quindi fai un tentativo.

Auguro il meglio a entrambi.

Katrina Fernandez ha un dottorato in essere single e un master in monogenitorialità con specializzazione in senso di colpa cattolico. Scrive su questi e altri argomenti legati alla sopravvivenza da più di un decennio. Si possono sottoporre le proprie domande all’indirizzo katrinafixesitforyou@gmail.com.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
amiciziadivertimentorelazioni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni