Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
Aleteia logo
Arte e Viaggi
separateurCreated with Sketch.

‘The 33’, una storia vera di sopravvivenza umana, fede e speranza

Catholic Link - pubblicato il 09/05/16

2. Abbiamo bisogno del dono del Corpo di Cristo – Uno degli elementi fondamentali per la sopravvivenza dei minatori è stato che hanno lavorato tutti insieme. Alcuni avevano competenze di elettronica e hanno contribuito a mantenere le luci accese. Altri sono stati più capaci a distribuire il cibo equamente. Il senso dell’umorismo di un’altra persona ha invece mantenuto alto gli spiriti. Ogni dono, ogni persona, è stata parte integrante della comunità.

3. Porta una Bibbia sempre con te – Potrebbe sembrare una lezione semplicistica estrapolata da un film davvero ben fatto, ma non posso fare a meno di pensare che è stato un miracolo che uno degli uomini ha portato la sua Bibbia con sé, nella miniera. Non sappiamo mai cosa ci lancerà addosso la vita. E dobbiamo essere pronti, portando la Parola di Dio ovunque noi andiamo.

4.Un buon leader si sacrifica, chiede scusa e si preoccupa per gli altri – Nel film è stato Mario Sepúlveda l’uomo che è emerso come leader. Ha sacrificato i suoi stessi bisogni per andare incontro alle necessità degli altri. Ha chiesto agli uomini di rendere conto delle proprie azioni, persino quando questo ha richiesto delle conversazioni impegnative. È stato anche il primo a chiedere scusa quando ha commesso un errore. Il suo personaggio ricopre tante ottime qualità che dovrebbe avere un vero leader.

5. Dio farà di tutto per riscattarci da qualsiasi “profondità peccaminosa” in cui ci troviamo – Penso che Dio usi storie moderne nello stesso modo in cui Gesù ha usato le parabole. Cosa ci sta dicendo Dio attraverso la disavventura di questi 33 minatori? Che Lui vuole cercarci, a prescindere da quanto assurdo possa sembrare. Farà di tutto per riscattarci da qualsiasi pozzo di peccato o di disperazione in cui ci troviamo. Andrà fino alle estremità della terra, non importa il prezzo. Dio vuole salvare il cuore più duro, persino con più passione di quella mostrata dai soccorritori nel film. La storia offre un’immagine del punto fino al quale Dio vuole andare, pur di riportarci a Lui.

Alcune domande per te:

1. Cosa ti ha insegnato sulla speranza il film? Come hanno mostrato speranza i minatori? E le loro famiglie?

2. Quale personaggio del film ti ha ispirato di più?

3. Nomina 2 personaggi che hanno agito da leader. Quali caratteristiche proprie di un leader ti hanno insegnato?

4. In che modo Dio è andato fino alle estremità della terra per te?


LEGGI ANCHE: “Ha fatto tutto Dio”. Il recupero dei 33 minatori cileni


Un passo ulteriore:

Un altro aspetto strepitoso del film è che i 33 uomini non hanno ricevuto alcun tipo di compensazione per il calvario subito. Cosa ne pensi? Quali ingiustizie sociali avvengono nel mondo di oggi, delle quali la maggior parte di noi è persino ignaro? Come possiamo sensibilizzare il prossimo e far conoscere la situazione di chi è meno fortunato di noi? Si stima che oltre 12mila persone muoiono ogni anno in incidenti minerari. Prenditi un momento per pregare per queste vite perdute e per i famigliari di questi uomini e di queste donne.

 [Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]
  • 1
  • 2
Tags:
antonio banderascilecinemafedesperanza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni