Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

7 differenze fondamentali tra chi ha successo e chi no

Condividi

Successo e fallimento sono concetti che vanno chiariti

Tutti hanno incontrato nella propria vita persone che hanno qualcosa di speciale, che si dedicano anima e corpo a quello che fanno, che sono capaci di dare il meglio di sé, di affrontare le sfide e di ampliare le proprie possibilità di successo in tutto ciò che fanno.

Successo e fallimento: concetti da chiarire

Non importa quale sia la nostra professione o attività. In ogni luogo si può osservare che alcune persone riescono a raggiungere i propri obiettivi più facilmente di altre.

Ovviamente, quando parliamo di successo o fallimento bisogna chiarire che ogni persona ha le proprie regole che definiscono i due concetti. Dalle questioni puramente materiali (il successo nella carriera, buona remunerazione, vita confortevole…) a quelle collegate a emozioni e senso di realizzazione (grado di felicità soggettiva, livello di affezione in relazione al lavoro che si svolge…), tutte sono parti essenziali di quello che vogliamo dire con “successo”, a livello generico.

Ciò significa che esiste una parte visibile del successo, mentre altri elementi, ugualmente o ancor più importanti, restano nascosti, e possono essere compresi solo partendo dalla soggettività di ogni persona.

Alla ricerca del successo: l’importanza dell’atteggiamento

Come abbiamo già detto, indipendentemente da quali siano gli elementi che caratterizzano il “successo”, ci sono persone che raggiungono questo ideale e sviluppano le proprie competenze e capacità a un livello estremo, mentre altre non hanno la stessa fortuna.

Il successo dipende molto da quello che facciamo quotidianamente.

Atteggiamento, determinazione, impegno e capacità di sacrificarsi spesso fanno la differenza tra le persone che riescono a raggiungere i propri obiettivi (non solo professionali) e quelle che non ci riescono.

Ciò che conta non è il “che”, ma il “come”, e qui bisogna sottolineare in primo luogo una linea comune tra le persone che riescono ad avere successo. Non si tratta del talento o della capacità che possiedono (che ovviamente hanno un’influenza), ma dell’etica nel lavoro, dell’atteggiamento, della disciplina e della capacità di perseverare nonostante le difficoltà.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni