Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconStile di vita
line break icon

Rendere la preghiera “divertente” per i bambini? Ma anche no…

© Mazur/catholicchurch.org.uk

Katrina Fernandez - pubblicato il 29/04/16

Cercare di rendere la preghiera divertente invia il messaggio sbagliato

Cara Katrina,

Aiuto! Ai miei bambini non piace pregare. Si annoiano con il rosario, si annoiano a Messa, si annoiano durante l’adorazione. Tutto quello che voglio è pregare insieme come famiglia senza che siano irrequieti e si lamentino. Come posso rendere il momento da dedicare alla preghiera più divertente?

Playful Pray­er

Cara Playful Pray­er,

Non puoi. Passiamo alla prossima domanda.

Anch’io a volte mi annoio con il rosario. La preghiera è difficile, a volte è perfino un compito ingrato, anche per gli adulti, per cui pensa cosa possono provare i tuoi bambini. Suggerisco di avere aspettative adatte all’età.

Tornando alla questione dei compiti, perché diamo dei compiti ai nostri figli? Perché siamo sadici e ci piace che soffrano? Troviamo le loro lamentele gradevoli?

OK, forse un po’.

No, diamo ai nostri figli dei compiti perché insegnano loro ad essere responsabili, fanno capire che sono dei membri di una famiglia e che hanno un obiettivo. Sbarazzatevi dell’idea che i compiti siano negativi, e anche dell’idea che la preghiera debba essere divertente.

Cercare di rendere la preghiera divertente invia il messaggio sbagliato – che vale la pena di fare solo le cose che intrattengono o interessano, e che la preghiera è utile solo se ne traiamo qualcosa, in questo caso il divertimento.

Non è che dalla preghiera non si ottenga nulla. Alcune ricompense della preghiera sono la grazia, il conforto e la crescita spirituale, ma ottenere qualcosa in cambio non è l’unico motivo per cui preghiamo.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
bambinipregarepreghierasanta teresa di calcuttasanto rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
3
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
6
Carmen Hernández
Miguel Cuartero Samperi
Carmen Hernández: a cinque anni dalla morte un passo verso gli al...
7
FUNERAL
Arcidiocesi di San Paolo
Chi chiede una Messa per un defunto è obbligato a parteciparvi?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni