Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 08 Febbraio |
Beata Giuseppina Bakhita
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Sapevi perché Pietro ha rinnegato tre volte Gesù?

geby3nylisqxa7gjyqjipeknba07fpsuvlafooxslxam9j96io1mduljgck3roolyaicrwleptavzxz0adyfyao7t0sd

© J Marsh / Flickr / CC

Aleteia Team - pubblicato il 22/04/16

Battute molto spirituali

Ridere, anche di noi stessi, è una cosa sana, e anche se le cose spirituali sono serie offrono parecchi spunti per battute molto divertenti. Eccone qualcuna:

Perché Pietro ha rinnegato tre volte Gesù? Perché aveva guarito sua suocera.

Quattro madri parlano dei figli sacerdoti.
La prima dice: “Mio figlio è monsignore, e quando entra in una sala la gente si alza in piedi e lo saluta dicendo ‘Buongiorno, monsignore’”.
La seconda non può essere da meno e dice: “Mio figlio è vescovo, e quando entra in una sala la gente si alza in piedi e lo saluta dicendo: ‘Buongiorno, eccellenza’”.
La terza dice: “Mio figlio è cardinale, e quando entra in una sala la gente si alza in piedi e lo saluta dicendo: ‘Buongiorno, eminenza’”.
Il figlio della quarta madre è un semplice sacerdote, e lei spiega: “Mio figlio è alto 2 metri e 20 e pesa 315 chili, e quindi quando entra in una sala la gente dice: ‘O Dio mio!’”

Le colombe stanno rovinando la tua chiesa e non sai più cosa fare? Dà loro il sacramento della confermazione e non torneranno più.

“Tesoro, il sacerdote che ci ha sposati è morto”.
“Chi la fa l’aspetti”.

Un uomo muore e va in cielo. Poco tempo dopo muore anche la moglie, che incontrando il marito corre ad abbracciarlo. “Altolà!”, dice lui. “Abbiamo detto ‘Finché morte non ci separi’!”

Dei monaci bussano alla porta di una casa chiedendo la carità. Apre una donna, alla quale dicono: “Dio la benedica, signora, siamo fratelli di Cristo”. “Beh, ve li portate bene gli anni!”

Una famiglia vede una bellissima casa rurale in Inghilterra, la visita e vuole affittarla per le vacanze estive. Scrive al proprietario, un sacerdote anglicano, chiedendo di poterla affittare e chiedendogli dove si trovi il WC, visto che visitando la casa non l’ha notato. Il sacerdote non capisce la sigla WC e pensa che si tratti di una cappella vicina chiamata Wall Chapel. Ecco la sua risposta: “Gentile famiglia, ho il piacere di informarvi che il luogo a cui vi riferite si trova a 12 chilometri dalla casa, il che è un po’ scomodo, soprattutto se si ha l’abitudine di andarci spesso. Alcune persone si portano dietro del cibo e restano lì tutto il giorno. Alcuni vanno a piedi e altri in autobus, per cui arrivano sempre al momento giusto. C’è posto per 400 persone comodamente
sedute e 100 in piedi. I sedili sono rivestiti di velluto rosso, e c’è l’aria condizionata per evitare gli effetti degli assembramenti. Si raccomanda di arrivare per tempo per trovare posto. Per non averlo fatto, mia moglie anni fa ha dovuto sopportare l’atto in piedi, e da allora non è più andata a questi servizi.
I bambini si siedono e cantano tutti in coro. All’ingresso viene dato un foglio. Le persone che non riescono a prenderlo possono usare quello della persona che siede accanto a loro, ma all’uscita devono restituirlo perché si continui a usare per il resto della stagione. Tutto quello che le persone che vi si recano lasciano lì viene destinato per dar da mangiare ai poveri orfani del luogo. Ci
sono anche dei fotografi speciali che scattano fotografie ai presenti in varie pose, e poi le immagini vengono pubblicate sui giornali della città, nella sezione ‘sociale’, servendo alla propaganda di questo luogo santo e salutare”.

“Accetti di prenderla in sposa nella salute e nella malattia, in ricchezza e in povertà finché morte non vi separi?”

“Sì, no, sì, no, no”.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
gesù cristomatrimonioPietro.
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Daily prayer
And today we celebrate...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
See More
Newsletter
Get Aleteia delivered to your inbox. Subscribe here.