Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La verità del Cristianesimo? La spiega Dante…

Condividi

Il discorso tra San Pietro e l'Alighieri in Paradiso è una lezione di ecclesiologia valida ancora oggi.

Breve nota catechetica

La dimenticanza di quanto detto è evidente nella catechesi oggi. Così come la dimenticanza di quell’uomo nuovo che è l’altra faccia dell’annunzio del vangelo. Dice la Gaudium et spes: «Solamente nel mistero del Verbo incarnato trova vera luce il mistero dell’uomo». E papa Francesco ricorda che se non sono manifeste le conseguenze sociali del Vangelo il Vangelo non è pienamente annunziato (EG 176): «Vorrei condividere le mie preoccupazioni a proposito della dimensione sociale dell’evangelizzazione precisamente perché, se questa dimensione non viene debitamente esplicitata, si corre sempre il rischio di sfigurare il significato autentico e integrale della missione evangelizzatrice».

Spesso, invece, la catechesi si limita a presentare la figura di Gesù come emerge dal Nuovo Testamento, senza giungere a parlare della Chiesa che da lui è nata, dell’uomo il cui “mistero” è illuminato dal “mistero” dell’Incarnazione e della dimensione sociale della fede che trasforma il mondo.

Ricordo un incontro con un amico neocatecumenale che insisteva nel dire che il kerygma era affermare semplicemente che Cristo era morto e risorto e niente altro. Al che io rispondevo: ma se il kerygma fosse solo questo, fratello, perché poi aggiungi il racconto di mezz’ora di come tu ti sei convertito? Perché il kerygma non è solo l’annunzio di ciò che è avvenuto a Gesù, ma anche di ciò che da lui è nato: la Chiesa e la tua conversione!

Possano queste bevi note su Dante contribuire a camminare invece in questa direzione.

 

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.