Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 15 Aprile |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconSpiritualità
line break icon

Rinunciò ai propri occhi per poter contemplare la Madonna

CC

Aleteia - pubblicato il 15/04/16

E la Sua risposta a quel piccolo orfano fu ben più che illuminante!

La cattedrale di Notre-Dame di Parigi è ricchissima di miracoli. Ecco la storia di uno di questi, raccolta in un bel racconto medievale.

Un bambino orfano, che veniva curato dai sacerdoti della cattedrale di Notre-Dame, iniziò ad essere spesso triste e pensieroso. Un sacerdote, vedendo la tristezza su quel volto innocente, gli si avvicinò e gli chiese: “Cosa ti succede? Perché sei pensieroso e triste?”

“Vedo che molti bambini hanno una mamma da poter abbracciare, ma io non ce l’ho”, disse il bambino.

Rattristato da quella situazione, il sacerdote gli disse sorridendo: “Figlio mio, non sai che hai la mamma più bella di tutte? Per i bambini che non hanno conosciuto la loro mamma sulla terra, la Madonna assume una maternità tutta speciale!”

Confortato, il bambino uscì dalla cattedrale convinto che la sua mamma fosse la più bella di tutte.

Ogni volta che andava alla cattedrale pregava in modo speciale, ma ora faceva una richiesta inaspettata: il bambino voleva vedere personalmente la sua mamma – e per questo non si limitava a pregare, facendo anche sacrifici.

Un giorno del mese di maggio, Parigi era tutta in fiore e la cattedrale era ornata di boccioli. Al mattino, il bambino venne trovato svenuto vicino all’immagine della Madonna. Soccorso dal sacerdote e circondato dai fedeli, si svegliò tra le braccia del religioso con un sorriso celestiale. Gli chiesero cosa fosse accaduto e lui rispose: “La mia mamma ha ascoltato la mia supplica! La Madonna mi è apparsa! Ed è davvero la più bella di tutte le mamme!”

“Ma cosa è accaduto ai tuoi occhi?”, gli chiese il sacerdote, vedendo l’occhio destro del bambino tutto bianco e opaco.

“La Madonna mi ha chiesto se per poterla vedere accettavo di non avere più l’occhio destro”.

La notizia del miracolo si diffuse rapidamente in tutta la regione. Molte persone andavano nella cattedrale al mattino per vedere il bambino mentre pregava la Madonna.

Tutti gli domandavano cosa stesse chiedendo quella volta, e lui rispondeva sempre: “Voglio vedere di nuovo la mia mamma tanto bella che è in cielo!”

“Ma se la Madonna ti chiedesse se accetti di perdere anche l’altro occhio e di diventare definitivamente cieco?”

Il piccolo rispondeva: “La mia mamma del cielo è così bella che dopo averla vista un’altra volta non voglio vedere nient’altro di questo mondo!”

E così trascorse un mese immerso in preghiere e penitenze. Una mattina, mentre pregava davanti all’immagine della Madonna, il bambino alzò la testa, sorrise e svenne di nuovo.

Tutti coloro che si trovavano nella cattedrale si chiedevano se avesse visto ancora una volta la Santissima Vergine.

Il sacerdote prese il bambino tra le braccia e lo chiamò per nome. Il volto del piccolo risplendeva in modo straordinario. Ancora ad occhi chiusi esclamò: “Ho visto la mia mamma!”

E quando aprì gli occhi… erano entrambi normali.

La Madonna gli aveva restituito l’occhio destro. La sua immensa fede da bambino non aveva bisogno di offrire alcuna prova di sincerità.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
apparizioni marianefedemadonnamiracoli
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
5
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni