Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 02 Agosto |
Sant'Alfonso Maria de' Liguori
home iconChiesa
line break icon

L’unica suora condannata a morte da un tribunale nazista

Public Domain

Larry Peterson - pubblicato il 14/04/16

Suor Maria Restituta appendeva crocifissi sui muri dell'ospedale in cui lavorava e si rifiutava di rimuoverli

Suor Maria Restituta iniziò la Quaresima 1942 da prigioniera. Venne arrestata il Mercoledì delle Ceneri. Il suo crimine? “Appendere crocifissi”. Fu condannata a morte. L’anno dopo, il martedì della Settimana Santa, venne giustiziata.

Il 1° maggio 1894 fu un giorno felice per Anton e Marie Kafka. Marie aveva appena dato alla luce il sesto figlio, e sia la mamma che la bambina stavano bene. I genitori orgogliosi chiamarono la nuova piccola Helena. Devoti cattolici, Anton e Marie la fecero battezzare 13 giorni dopo la nascita.

La cerimonia ebbe luogo nella chiesa dell’Assunzione di Husovice, che allora si trovava in Austria. Prima che Helena compisse due anni, la famiglia si era stabilita a Vienna.

Helena era una buona studentessa e lavorava sodo. Ricevette la Prima Comunione nella chiesa di Santa Brigida nel maggio 1905 e la Confermazione nella stessa chiesa un anno dopo. Dopo otto anni di scuola ne seguì un altro di educazione domestica, e a 15 anni lavorava come cameriera e cuoca e seguiva corsi da infermiera.

A 19 anni divenne assistente infermiera all’ospedale di Lainz. Fu il suo primo contatto con le Suore Francescane della Carità Cristiana, e si sentì subito spinta a diventare anche lei suora. Il 23 ottobre 1915 divenne suor Maria Restituta. Pronunciò i voti definitivi un anno dopo e iniziò a lavorare come infermiera.

Alla fine della I Guerra Mondiale, suor Maria Restituta era la capoinfermiera del reparto Chirurgia dell’ospedale viennese di Modling. Non aveva mai sentito parlare di Adolf Hitler, e non avrebbe mai immaginato che un giorno a causa di quell’uomo la sua amata Nazione sarebbe stata annessa alla Germania.

  • 1
  • 2
Tags:
nazismopersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
2
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
3
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
lacrimazioni statua madonna
Gelsomino Del Guercio
Madonna in lacrime, sangue, stigmate: dal 1989 accade a Giampilie...
7
VIRGIN
Gelsomino Del Guercio
Per la prima volta la Chiesa festeggia la Madonna del Silenzio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni