Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
home iconAmoris Laetitia
line break icon

Dibattito sulla Amoris Laetitia: chi è a favore e chi è contro

Pixabay.com/Public Domain

Lucandrea Massaro - Aleteia - pubblicato il 12/04/16

E sulla stessa linea anche Antonio Socci che sul suo sito sostiene che quella di Bergoglio sia addirittura eresia e paragona il Papa ai “rivoluzionari” sessantottini sia per quanto riguarda la morale sessuale che per i richiami alla giustizia sociale. Per Socci è dietro l’angolo – e spiace leggere questo – la fine del cattolicesimo: dopo l’indissolubilità – secondo il giornalista – verranno meno la confessione, la legge naturale e i Comandamenti.

LEGGI ANCHE: Papa su coppie gay: nessun passo indietro. Il matrimonio? Solo tra uomo e donna

Sembra dunque che fin dalle prime parole del Pontefice, ci sia stata in alcune frange del cattolicesimo italiano, una chiusura a riccio laddove neppure un comma del diritto canonico è stato toccato nessuna parte della dottrina abrogata, semmai reinterpretata alla luce di quel percorso di costante ripensamento che è l’esegesi biblica ed evangelica attraverso il tempo:

“Nello sviluppo del testo, comincerò con un’apertura ispirata alle Sacre Scritture, che conferisca un tono adeguato. A partire da lì considererò la situazione attuale delle famiglie, in ordine a tenere i piedi per terra. Poi ricorderò alcuni elementi essenziali dell’insegnamento della Chiesa circa il matrimonio e la famiglia, per fare spazio così ai due capitoli centrali, dedicati all’amore. In seguito metterò in rilievo alcune vie pastorali che ci orientino a costruire famiglie solide e feconde secondo il piano di Dio, e dedicherò un capitolo all’educazione dei figli. Quindi mi soffermerò su un invito alla misericordia e al discernimento pastorale davanti a situazioni che non rispondono pienamente a quello che il Signore ci propone, e infine traccerò brevi linee di spiritualità familiare” (Amoris Laetitia n. 6) “Si tratta di integrare tutti, si deve aiutare ciascuno a trovare il proprio modo di partecipare alla comunità ecclesiale, perché si senta oggetto di una misericordia immeritata, incondizionata e gratuita. Nessuno può essere condannato per sempre, perché questa non è la logica del Vangelo!” (n. 297)

Eppure nemmeno l’arcivescovo di New York, Timothy Dolan, che dice «L’unica vera rivoluzione che si può scorgere tra le pagine dell’esortazione è la rivoluzione della tenerezza che rappresenta non solo una delle categorie di questo pontificato, ma anche uno dei simboli con cui guardare la famiglia attraverso questo documento». O il cardinale statunitense Raymond Leo Burke, che ha dichiarato «Amoris laetitia non ha lo scopo di cambiare la pastorale della Chiesa per quanto riguarda quelli che vivono in una unione irregolare, ma di applicare fedelmente la pastorale costante della Chiesa, quale espressione fedele della pastorale di Cristo stesso, nel contesto della cultura odierna. L’unica chiave giusta per interpretare Amoris laetitia è la costante dottrina e disciplina della Chiesa per quanto riguarda il matrimonio»; ritengono che ci siano deviazioni o eresie. Prevale dunque in ambiente ecclesiale una valutazione positiva del documento. Perché allora certi eccessi verbali?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
amoris laetitiacristianesimo progressistatradizionalismo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni