Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La risposta “social” ad #AmorisLaetitia

Condividi
Rapidamente, nel giro di appena 3 ore dalla sua presentazione, twitter ha registrato una scalata rapidissima dell’hashtag inerente all’esortazione apostolica: #AmorisLaetitia.

A discutere del documento di Papa Francesco in primis i giornali, i siti di informazione e la comunità giornalistica dei vaticanisti. Oltre a loro naturalmente fedeli di ogni latitudine e molti cosiddetti “influencer”.

La sociologa Chiara Giaccardi:

Lo storico del Cristianesmo Alberto Melloni:

Il gesuita, direttore di Aggiornamenti Sociali, Giacomo Costa:

Importanti le sintesi della presentazione in Sala Stampa operati dai giornalisti della Radio Vaticana

 

LEGGI ANCHE: “Amoris laetitia”, una nuova “costituzione” per le famiglie

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.