Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 13 Maggio |
Santa Giuliana da Norwich
home iconSpiritualità
line break icon

Cosa ti guarisce e ti cambia davvero

© Alena Ozerova / Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 08/04/16

Chiedo a Gesù di mostrarmi le sue ferite. Di insegnarmi ad abbandonare i miei progetti, per una sola persona. A percorrere vie per accompagnare solo una persona. Che non mi importino i numeri, i dati, i frutti. Di aiutarmi a tornare una e mille volte solo per uno.

Ho paura. Non so bene cosa sarà della mia vita in futuro. Non lo sappiamo mai. Ora Gesù non sta più tutto il giorno al nostro fianco come ha fatto con i discepoli, ma è vivo nel mio cuore. È questo il miracolo della resurrezione. Nel pane, nel vino, nella mia anima. Cristo vive in me. E continua a guardare, a camminare, amando, curando, consolando in me.

Voglio vivere questi giorni di Pasqua accanto a Lui. Chiedergli di non andarsene. Di venirmi incontro ogni giorno. Gli mostro le mie ferite.

Credo che l’amore sia capace di spezzare qualsiasi muro. Me lo ha mostrato Gesù, che può entrare attraverso le porte chiuse. Bussa alla mia porta, aspetta, entra. Credo al suo amore al di sopra del mio peccato.

Come dice una canzone, “Colui che non guarda i miei errori, ma la mia fedeltà”.

Non si sofferma sul mio tradimento, sulla mia negazione, sui miei eterni dubbi. Mi riempie di gioia sapere che è al mio fianco e non si separa mai da me. E che tornerà sempre a cercarmi. Perché io non so andare da Lui.

Come gli apostoli in quei giorni. Gesù torna per me, per il mio amore ferito. Mi lascia toccare le sue ferite. Le sue ferite negli uomini. Le sue ferite nel mio cuore.

Voglio imparare a vivere con le ferite. Senza lamentarmene, senza lagnarmi giorno e notte. Camminare ferito e non pensare a me, ma a quelli che stanno con me, quelli che accompagno, anch’essi feriti. Chiedo a Dio quell’altezza per guardare la vita.

Oggi Gesù mi lascia vedere le sue ferite piene di luce, di speranza. Me le lascia toccare come a Tommaso. E io mi commuovo pensando al suo amore. Quell’amore che guarisce le mie ferite.

Voglio vivere in quella luce della Pasqua tutti i giorni della mia vita. Vivere con la pace che mi dà oggi. Vivere sapendomi amato da Lui.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
Tags:
gesù cristo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni