Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconStorie
line break icon

Simone Riccioni: non mi svendo, la fede vale più del successo

© VENTURELLI / GETTY IMAGES

Credere - pubblicato il 01/04/16

Questo sguardo di speranza sulla realtà ha accompagnato Simone anche negli anni delle medie e del liceo scientifico frequentato dai Salesiani di Macerata: «Mi hanno trasmesso la passione per il teatro, mi hanno fatto innamorare di quest’arte e del musical in maniera meravigliosa e pulita, che viene rovinata se non c’è un Altro». Dopo la maturità, frequenta Scienze motorie e gioca a basket, un’altra sua passione, «ma la scoperta di tre ernie al disco mi ha fatto capire che non era la mia strada. Avevo 22 anni e mi sono reso conto di non poter giocare come professionista, anche se stavo salendo in serie B». Allora le energie virano verso il mondo della recitazione a Milano, dove Simone inizia contemporaneamente a studiare al Centro teatro attivo e a lavorare per tanti spot pubblicitari e poi con diversi registi, da Fausto Brizzi a Federico Moccia.

SERIETÀ E LEGGEREZZA

Con la partecipazione alla web-serie Io non sclero, titolo della campagna di informazione e sensibilizzazione sulla sclerosi multipla, e la decisione di rinunciare «a film che non mi rendevano libero, per la richiesta di scene di nudo integrale: scelte dettate da quello in cui credo». E scegliere «a volte è molto difficile: mia madre vorrebbe che io interpretassi solo personaggi tipo don Matteo. Ma è contenta di Come saltano i pesci. Una bella scommessa. Ho scritto il soggetto insieme al regista e abbiamo voluto rappresentare una famiglia umana, non idealizzata, per parlare di amore e perdono: temi importanti da affrontare con leggerezza e non superficialità in una commedia che commuove, non fa ridere e basta, tira fuori delle domande». Interrogativi che emergono anche quando Simone accenna alla fine della sua precedente storia d’amore perché lui non voleva avere rapporti prematrimoniali. Da quasi un anno c’è un’altra ragazza nella sua vita che gli fa brillare gli occhi: «È come avere un diamante prezioso da custodire. Se basassi la vita solo su me stesso, da solo non andrei lontano».

IL FILM

PROTAGONISTA DI VALORI POSITIVI

Simone interpreta Matteo in Come saltano i pesci, che vanta un cast di tutto rispetto: da Maria Amelia Monti a Giorgio Colangeli, da Biagio Izzo a Brenno Placido. È la storia di Matteo e della sua famiglia (la sorella minore Giulia – l’attrice diciottenne Maria Paola Rosini, al suo esordio sul grande schermo – ha la sindrome di Down), finché una bugia importante emerge attraverso una telefonata e tutti devono farci i conti. Per i valori positivi che presenta, il film ha ricevuto il patrocinio delle associazioni Anffas Macerata e Coordown, del Servizio di pastorale giovanile e della Pastorale familiare dell’arcidiocesi di Fermo, oltre al plauso dell’arcivescovo Luigi Conti e del cardinale Edoardo Menichelli. Dal 31 marzo al cinema, regia di Alessandro Valori (www.comesaltanoipesci.it). Leone editore ha appena pubblicato il volume omonimo scritto da Simone a quattro mani con Jonathan Arpetti: il secondo libro dopo Eccomi, autoprodotto lo scorso anno con oltre 5 mila copie vendute. A destra e sotto: alcuni fotogrammi del film.

  • 1
  • 2
Tags:
cinemacinema italianotestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni