Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 27 Gennaio |
Sant'Angela Merici
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

L’islam che prova a dialogare: lo sciismo in 10 punti

shutterstock_291385841

Zurijeta/Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 01/04/16

4) I PROFETI E GLI “AMICI DI DIO”

Per gli sciiti ogni grande profeta è accompagnato nella sua missione da uno o più imam: da Adamo, primo uomo e primo profeta, a Maometto, «sigillo della profezia legislatrice», passando per molti altri, tra i quali Enoch, Noè, Abramo, Mosè, Salomone e Gesù (Simon Pietro o l’insieme degli apostoli sono gli imam di Gesù).

Questi grandi inviati dell’Altissimo – così lo definiscono – e i loro imam, sono legati tra loro da una catena ininterrotta di profeti, imam e santi minori e formano, insieme, la grande famiglia iniziatica degli «Amici di Dio» (walî, al plurale awliyâ’), i portatori e i trasmettitori dell’Alleanza divina (walâya), termine centrale dello sciismo e sinonimo di imamato. Sono loro, uomini e donne di Dio, i luoghi di manifestazione dell’Imam archetipico cosmico, il suo volto rivelato. Gli Amici di Dio fanno pervenire agli uomini la parola divina.

5) “SOTTOMISSIONE” E “SOTTOMESSI”

Il profeta è il messaggero dell’essoterico della religione o della religione essoterica (cioè il livello manifesto, rivelato) che la terminologia tecnica sciita chiama islâm, letteralmente «sottomissione», cioè la sottomissione alla lettera della rivelazione, che rende la maggioranza dei fedeli dei muslim, dei «sottomessi» o ancora dei «musulmani».

Parallelamente, l’imam è il messaggero dell’esoterico della rivelazione (cioè il livello nascosto), l’iniziatore alla religione spirituale nascosta sotto la lettera chiamata îmân, letteralmente «fede».

6) CONOSCENZA VS IGNORANZA

Oltre al dualismo manifesto vs esoterico, nell’Islam sciita la seconda visione del mondo è una visione dualista, secondo la quale la storia della creazione è la storia del combattimento cosmico tra le forze del Bene e quelle del Male, tra la luce e l’oscurità. Dato il ruolo centrale dell’iniziazione e del sapere spirituale, si potrebbe dire che il Bene è la conoscenza, così come il Male è l’ignoranza.

7) IL NEMICO SUNNITA

Gli avversari – il Nemico dell’imam e i suoi partigiani, per utilizzare termini tecnici sciiti – non sono sempre e necessariamente dei pagani, dei miscredenti o dei fedeli di altre religioni. Gli israeliti che tradirono Mosè e si abbandonarono al culto del vitello d’oro o, ancora, i compagni di Maometto che rifiutarono l’elezione di ‘Alî alla successione non sono dei non-ebrei o dei non-musulmani, ma sono coloro che rifiutano l’insegnamento esoterico, spirituale della religione, rigettando la sua Guida iniziata e iniziatrice, cioè l’imam.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
dialogo interreligiosodialogo islamo cristianoislam
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni