Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconChiesa
line break icon

Un saggio consiglio da San Pietro Regalado

©Wikimedia

Kathy Schiffer - pubblicato il 31/03/16

Accoglieva il povero e il malato sia fisicamente che spiritualmente

Vi ricordate quando Papa Francesco ha parlato della Chiesa come di un ospedale da campo per peccatori? In un’intervista di settembre 2013, pubblicata in alcune riviste dei Gesuiti, il Santo Padre ha detto:

“Io vedo la Chiesa come un ospedale da campo dopo una battaglia. È inutile chiedere a un ferito grave se ha il colesterolo e gli zuccheri alti! Si devono curare le sue ferite. Poi potremo parlare di tutto il resto. Curare le ferite, curare le ferite… E bisogna cominciare dal basso”

Queste parole mi sono tornate in mente di nuovo oggi leggendo questo messaggio di San Pietro Regalado, che viene ricordato in questo giorno.

“E si guardino tutti i frati, sia i ministri e servi sia gli altri, dal turbarsi e dall’adirarsi per il peccato o il male di un altro, perché il diavolo per la colpa di uno vuole corrompere molti, ma spiritualmente, come meglio possono, aiutino chi ha peccato, perché non quelli che stanno bene hanno bisogno del medico, ma gli ammalati” (cfr. Matteo 9:12 e Marco 2:17) (Regola del 1221, Capitolo 5)

Pietro Regalado, nato in una famiglia benestante, ha perso suo padre a una tenera età. È stato estremamente pio, persino nella sua infanzia, venendo quindi ammesso all’Ordine dei frati minori conventuali quando aveva soltanto 13 anni. La sua devozione era evidente: era quasi sempre in continuo silenzio e pregava per gran parte della notte. Quando era a messa, si commuoveva al punto da piangere per amore. Voleva condividere la sofferenza di Cristo, per cui spesso si flagellava, anche sanguinando. Spesso riduceva la sua dieta a pane e acqua.

San Pietro Regalado è stato generoso con i suoi compagni e spesso accoglieva il povero e il malato nel suo monastero, occupandosi dei loro bisogni senza pensare minimamente alla propria comodità.

Pietro è morto il 31 marzo 1456 e la sua tomba è presto diventata una meta popolare di pellegrinaggio.

San Pietro, sei stato generoso verso coloro che erano nel bisogno, sia fisicamente che spiritualmente. Aiutaci affinché possiamo, come te, trattare il nostro prossimo con amore e non con rabbia, anche quando siamo in disaccordo. Per favore intercedi per noi presso il Divino Medico, le cui salde mani ci guideranno verso la nostra ricompensa eterna.

Kathy Schiffer è una scrittrice freelance e oratrice. Cura il blog Seasons of Grace dove si occupa di fede e di cultura.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
accoglienzapapa francesco
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni