Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
home iconStorie
line break icon

Abusata da un prete, poi consacrata a Dio. L’incredibile storia di Giulia

Piotr Marcinski/Shutterstock

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 23/03/16


Giochi erotici fanno da contorno al copione dello spogliarello della ragazzina.

DAL SESSO ALL’ANELLO

Questo rapporto così perverso va avanti per anni. Lui le chiede anche un rapporto sessuale completo ma lei si nega sempre. Allora prova a stuzzicarla, ripetendo spesso: “Io ti voglio bene e non voglio che vai ad elemosinare l’amore e il sesso da qualcun altro, magari da qualche ragazzo della tua età, che poi ti prende in giro e ti pianta in asso!”. Promette amore e sesso. E non solo. Un giorno le regala un anello, comprato in gioielleria, un dono che imbarazza più che mai Giulia.

ARIA DI CAMBIAMENTO

A 18 anni, con l’ultimo anno di scuole e le porte della maturità, inizia una svolta graduale nella vita della ragazza. Le frequentazione col “don” proseguono anche da maggiorenne ma diventano meno intense degli anni precedenti. E sopratutto Giulia inizia a comprendere che dietro quel rapporto così strano e ambiguo non ci sono prospettive. «Quando uscivo dalla tana del Lupo per andare in università avevo la testa nel pallone, mi sentivo uno zombie, ero confusissima e non sapevo se essere felice o piangere disperata. Più passavano i mesi e più questa relazione diventava una routine. A volte proprio non mi andava, iniziavo a stancarmi, lui mi chiedeva che cosa avessi e mentendo gli rispondevo: “Non ho nulla, ho solo un po’ di mal di testa…”».

“SEPOLCRI IMBIANCATI”

Spesso le capita di pensare ad un brano di Vangelo «che mi colpiva e mi tornava spesso in mente. Gesù, rivolgendosi agli scribi e ai farisei usava parole molto dure definendoli “sepolcri imbiancati”. Io mi sentivo addosso quelle parole, ma più che riferite a me le imputavo al Lupo, che ritenevo ipocrita: marcio dentro e pulito fuori! Anch’io lo ero, ma di conseguenza. Ero sporca, ma a causa sua».

“IL SIGNORE NON MI HA FATTO CEDERE”

Nei momenti più difficili, rammenta Giulia, «mi ero sempre aggrappata al Signore e avevo chiesto a lui di aiutarmi. E lo aveva fatto. A volte quando ero a letto con il Lupo, pregavo e mi dicevo: “Forse potrei dirgli “di sì”, tanto non sarò mai davvero sua, ma del Signore”. Con il corpo ero lì, ma con la mente e l’anima mi tuffavo nel Signore. E dal momento che mi sentivo emotivamente lontana, mi ripetevo: “Potrei anche starci, tanto per me questo rapporto non ha valore e presto sarà tutto finito”. Ma per fortuna il Signore, che vegliava su di me, mi ha sempre impedito di cedere».

IL CAMBIO DI “TANA”

Le storie col “don” diventano sempre più sporadiche nel terzo anno di università della studentessa. Le richieste di rapporti sessuali continue, così come i “no”. Poi come come un fulmine a ciel sereno giunge la notizie che il Lupo deve cambiare “tana”. E’ trasferito in un’altra parrocchia del milanese. Dopo sette lunghi anni si spezza quel legame forzoso e forzato.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
abusipreti pedofilirecensioni di libri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
ROSES, TERESA LISIEUX
Annalisa Teggi
Novena delle rose, 5 storie di chi ha ricevuto una carezza da San...
7
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni