Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 16 Giugno |
Beato Clemente Vismara
home iconChiesa
line break icon

Quell’esorcismo con la Sindone per liberare una donna dalla fede calvinista

PerseoMedusa/Shutterstock

Vatican Insider - pubblicato il 17/03/16

A quelle blasfeme parole, il Vescovo, «pigliato da giusto et santo furore, dette di mano al santo Lenzuolo et Sudario et lo stese sopra il capo di detta donna». A seguito dell’imposizione della Sindone la donna cominciò a levitare fin sopra le teste dei presenti: i demoni uscirono da lei e la lasciarono cadere a terra, «mezza morta» e «crepata», cioè con varie fratture, tanto che dovette essere curata per mesi. Uberti narra che Genevra, dopo alcuni mesi trascorsi in un «hospitale» di Chambéry inferma e incapace di parlare, si riprese: non rammentò subito la promessa di farsi cattolica fatta al Vescovo, ma poi valicò le Alpi e si portò a Ivrea, dove rimase per circa tre mesi.

Fuggire oltr’Alpe era certamente un buon modo per allontanarsi dai calvinisti che prima o poi l’avrebbero cercata (come puntualmente avvenne in seguito, con un tentativo di rapimento). Genevra si trovava a Ivrea nello stesso periodo in cui la Sindone, attraverso la quale Dio l’aveva beneficiata, era a Torino, dove era giunta il 14 settembre seguendo il medesimo itinerario e dove Borromeo la venerò proprio in ottobre. A Ivrea la donna cercò di presentarsi all’autorità ecclesiastica per farsi ammettere nella Chiesa cattolica, ma non vi riuscì subito, poiché il vescovo del luogo era fuori città e l’inquisitore generale a Vercelli. Proprio a Vercelli Genevra si recò dunque entro i primi giorni del mese successivo: da quel momento in avanti, l’inquisitore Cipriano Uberti diventò diretto testimone della sua vicenda e la seguì spiritualmente nella conversione, fino all’abiura della fede calvinista.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

  • 1
  • 2
Tags:
miracoliostensione sindonesacra sindonesindone
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
6
POWELL BROTHERS
Sarah Robsdotter
Il video di un bambino che canta al fratellino Down diventa viral...
7
Aleteia
Chi sorride così al momento della morte?
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni