Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

29 domande sulla Quaresima

Corinne SIMON/CIRIC

A Fé Explicada - pubblicato il 04/03/16

QUANDO È LA QUARESIMA?

La Quaresima inizia il Mercoledì delle Ceneri e termina immediatamente prima della Messa vespertina nella Domenica di Pasqua. Questo periodo forma un tutt’uno, potendosi distinguere questi elementi:

Il Mercoledì delle Ceneri;
Domenica delle Palme della Passione del Signore;
La Messa Crismale;
Le ferie.

COS’È IL MERCOLEDÌ DELLE CENERI?

È un principio della Quaresima, un giorno particolarmente penitenziale, in cui manifestiamo il nostro desiderio personale di conversione a Dio.

Quando andiamo nei templi in cui ci vengono imposte le ceneri, esprimiamo con umiltà e sincerità di cuore che desideriamo convertirci e credere davvero al Vangelo.

QUANDO HA AVUTO ORIGINE LA PRATICA DELLE CENERI?

L’origine dell’imposizione delle ceneri appartiene alla struttura della penitenza canonica. Ha iniziato ad essere obbligatoria per tutta la comunità cristiana a partire dal X secolo. La liturgia attuale conserva gli elementi tradizionali: imposizione delle ceneri e digiuno rigoroso.

QUANDO SI BENEDICONO E SI IMPONGONO LE CENERI?

La benedizione e l’imposizione delle ceneri si svolgono all’interno della Messa, dopo l’omelia, anche se in circostanze speciali possono aver luogo all’interno di una celebrazione della Parola. Le forme di imposizione delle ceneri si ispirano alla Scrittura: Gn 3, 19 e Mc 1, 15.

DA DOVE PROVENGONO LE CENERI?

Le ceneri provengono dalle palme benedette la Domenica della Passione del Signore dell’anno precedente, seguendo un costume che risale al XII secolo.

QUAL È IL SIMBOLISMO DELLE CENERI?

Il simbolismo delle ceneri è il seguente:

Condizione debole dell’uomo, che cammina verso la morte;
Situazione di peccato dell’uomo;
Preghiera e supplica ardente perché il Signore venga in aiuto;
Resurrezione, visto che l’uomo è destinato a partecipare al trionfo di Cristo.

A COSA CI INVITA LA CHIESA IN QUARESIMA?

La Chiesa ci invita a fare di questo periodo un ritiro spirituale in cui lo sforzo di meditazione e di preghiera dev’essere sostenuto da uno sforzo di mortificazione personale la cui misura, partendo da questo minimo, dipende dalla libertà e dalla generosità di ciascuno.

COSA SI DEVE CONTINUARE A VIVERE IN QUARESIMA?

Se si vive bene la Quaresima, si dovrà raggiungere un’autentica e profonda conversione personale, preparandoci in questo modo alla festa più grande dell’anno: la Domenica di Resurrezione del Signore.

COS’È LA CONVERSIONE?

Convertirsi è riconciliarsi con Dio, allontanarsi dal male, per stabilire l’amicizia con il Creatore.
Presuppone e include il fatto di pentirsi e confessarsi di tutti e ciascuno dei nostri peccati.
Una volta in stato di grazia (senza coscienza di peccato mortale), dobbiamo cambiare dal di dentro (negli atteggiamenti) tutto ciò che non è gradito a Dio.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
digiunodottrinaquaresima
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni