Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
San Giuseppe da Copertino
home iconStile di vita
line break icon

La piccola Abigail morirà presto. La sua vita è un dono

© Mary Huszcza - www.808photographyjax.com

Aleteia - pubblicato il 03/03/16

Impressionante reportage fotografico di una famiglia con una bambina malata terminale

Abigail ha la sindrome di Down e soffre di un tumore cerebrale. I medici ritengono che sottoporla alla chemioterapia sarebbe fatale per la piccola.

Dolore? Sicuramente. Molto dolore. Ma soprattutto amore. I suoi genitori, Erika e Stephen Jones, e la sorellina Audrey si prendono cura di Abigail in casa mentre aspettano la fine, pregando, vivendo al massimo il tempo che hanno a disposizione per stare con lei e ringraziando per il dono della vita di questa bambina.

Perché la vita è un dono, SEMPRE. Ed è sempre degna di essere amata, anche se fa male, come dimostra questo album di famiglia.

Niente in lei è uno sbaglio, un errore. È perfetta in ogni senso, e calza perfettamente nella nostra famiglia. È stata progettata proprio per noi”, ha affermato il papà al quotidiano The Mighty.

Molti pensano che sia una situazione tragica, e a volte lo si crede davvero, ma i momenti gioiosi sono più numerosi di quelli tristi”.

Il reportage completo può essere letto su UPSOCL. Le immagini sono state riprodotte da Aleteia con il permesso dell’autrice, Mary Huszcza, che ha affermato di desiderare “che la gente veda la bellezza e la speranza che esistono nonostante il dolore e la tristezza”.

Erika e Stephen hanno affermato che quello che Dio direbbe loro in questo momento è questo: “Resistete e sperate. Abbiamo la tendenza di prepararci al peggio, ma la realtà in genere è diversa e molto migliore di quella che immaginiamo. Amerete la vostra bambina, anche se è diversa. Sopravvivrete alla sua malattia e anche alla sua morte. La vita è una splendida danza di gioia e dolore”.

Tags:
famigliamalattiasindrome di down

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
3
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni