Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

8 sintomi fisici della depressione

uomo depresso
Ximena Salazar-CC
Condividi

Un'opera di misericordia: prestare attenzione a te stesso e al tuo prossimo

La depressione è una malattia fisica. Dipende da uno squilibrio chimico dei neurotrasmettitori e richiede un adeguato supporto psichiatrico, dalla diagnosi al trattamento in sé. Senza queste misure, la depressione tende ad aggravarsi.

Oltre ai sintomi legati allo scoraggiamento, ci sono anche delle sensazione fisiche che possono indicare questo malessere: la pagina “Minha Vida” (Vita mia) ne ha citate alcune:

  1. Stanchezza o fatica

Woman at work
© KieferPix/SHUTTERSTOCK

 

La psicologa e psicanalista Priscila Gasparini Fernandes, dell’Università di San Paolo (USP), spiega che “la mancanza di un’adeguata produzione di neurotrasmettitori quali la serotonina, noradrenalina e dopamina genera una grande prostrazione nei pazienti”, causando debolezza, stanchezza, scoraggiamento e mancanza di iniziativa per qualsiasi attività.


  1. Disturbi del sonno

picture of woman sleeping at work in funny pose - it
Syda Productions

 

Il paziente dorme di più, cercando nel sonno una fuga dalla realtà, oppure non riesce a dormire, perché non è in grado di mettere da parte i problemi che l’hanno condotto alla depressione. Il risultato è un sonno di pessima qualità. Il paziente non si riposa sufficientemente e di conseguenza le sue attività ne risentono negativamente.


  1. Problemi di digestione

food-man-person-eating
gratisography.com

 

La depressione comporta la diminuzione di alcuni neurotrasmettitori, quali la serotonina e la noradrenalina, che sono responsabili della modulazione del dolore e dell’equilibrio emotivo. Di conseguenza il paziente presenta una maggiore sensibilità a dolori gastrointestinali, molto comuni in caso di depressione.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni