Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 19 Settembre |
Notre Dame de la Salette
home iconChiesa
line break icon

Il Cardinal Pell ammette: “La Chiesa ha commesso errori tremendi”

© OSSERVATORE ROMANO / AFP PHOTO

CITE DU VATICAN, Vatican City : This handout picture released by the Vatican Press Office taken on February 28, 2013 shows Australian cardinal George Pell. AFP PHOTO/OSSERVATORE ROMANO RESTRICTED TO EDITORIAL USE - MANDATORY CREDIT “AFP PHOTO/OSSERVATORE ROMANO"

Lucandrea Massaro - Aleteia - pubblicato il 29/02/16

UNA PICCOLA CHIOSA “CINEMATOGRAFICA” E MEDIATICA

Andare al cinema e vedere un film come Spotlight fa male, specialmente se si è cattolici, è il dolore proviene dallo sdegno e dalla tristezza provocata tanto nel sapere che quel male è stato perpetrato e ancor di più perché a farlo è stata la Chiesa, ma sebbene sia vero che questa verità fa male, è altrettanto certo che “la verità vi rende liberi” (Gv 8, 32), cioè ci libera dalla connivenza col peccato, ci permette di agire e non solo di reagire. «Questo film lo devono vedere tutti i vescovi e i cardinali, soprattutto i responsabili delle anime, perché devono capire che è la denuncia che salverà la Chiesa, non l’omertà». A dirlo è monsignor Charles Scicluna, arcivescovo di Malta, pm della Congregazione per la Dottrina delle Fede (Cdf) negli anni degli scandali della pedofilia nel clero (dal 2002 al 2012) in una intervista di pochi giorni fa rilasciata a Repubblica (17 febbraio).

E poco importa se venisse fuori che il Boston Globe aveva dei pregiudizi contro la Chiesa di Boston, o addirittura fosse anticattolico nel suo orientamento, non perché questo non sia sbagliato o perché non getti un’ombra su un possibile accanimento, ma perché se un “nemico” ti colpisce su un tuo grave errore, la colpa è comunque dell’errore, non del Nemico…

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
cardinale george pelllotta alla pedofiliapedofilia nella chiesa

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Paola Belletti
Tre suicidi tra i giovanissimi il 1°giorno di scuola
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni