Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come fare l’esame di coscienza

Catholic Link
Condividi

Alcuni hanno un approccio legalistico - che talvolta sfocia nell'ansia patologica - altri ne hanno svuotato ogni aspetto spirituale. Ecco come trovare un equilibrio in questa sana pratica

2. Far tirar fuori a Dio l’album delle fotografie

Examination-of-Conscience-Jesus

 

Siete mai stati vicini a un nonno mentre vi mostrava l’album delle foto dei suoi nipotini? Ricordate tutto il calore, l’affetto e l’intimità che trasudava? È ora di permettere a Dio di fare lo stesso. Prima di rivedere la nostra giornata, l’idea è ricordare chi siamo dal punto di vista di Dio: figli amati.

Cercate di ricordare qualche passo della Scrittura (l’album delle fotografie di Dio). Permettetegli di raccontarvi come ha riscattato Israele, come ha tirato fuori dai guai Giuseppe, come ha perdonato Davide. Ricordate, la liturgia e la Sacra Scrittura sono le due fonti nelle quali la nostra memoria viene rinnovata e trasformata nella memoria di Dio. Ricordate la pazienza e la fedeltà che Dio ha mostrato nei confronti del popolo di Israele. Ricordate quanto spesso la fragilità umana sembrava dover avere l’ultima parola fin quando Dio non ha trovato un modo per mostrare che egli è il Signore della storia e anche della nostra storia. Ricordate tutte le persone che Gesù ha amato, tutti i cuori che ha toccato, tutte le ferite che ha guarito… ricordate che ora siete alla presenza dello stesso Gesù. Pensate a come potrebbe parlare di queste persone, e poi ricordate che pensa lo stesso di voi.

3. Parlare con Gesù della propria giornata

Examination-of-Conscience-explaining-the-day

 

 

Tenendo tutto questo a mente, rivedete la vostra giornata, ma fatelo dialogando con Gesù. Analizzate i punti principali: cosa vi ha colpito, cos’è stato bello, cosa è stato difficile, cosa non è stato chiaro, ecc. Non c’è bisogno di essere rigidi. Date alla vostra memoria un po’ di spazio e di tempo e permettete alle cose di fluire dolcemente.

Quando avete finito fate una pausa e restate in silenzio. Vogliamo ascoltare da vicino il nostro cuore. Ricordate che è un dialogo, non un monologo. Prima di scendere nello specifico, cercate di meditare su dove pensate che il Signore vi potrebbe portare con quello che state sperimentando con i vostri atteggiamenti, le vostre azioni, i vostri incontri, i vostri pensieri, le vostre prove, le vostre vittorie, ecc.

– Signore, dove mi chiami ad essere? Signore, chi vedi quando mi guardi?

– Signore, come stai operando nella mia vita? Dove sei?

– Signore, in che modo mi sto avvicinando a te? In che modo mi sto allontanando da te? Quanto metto gli altri al centro della mia vita?

– Sto cooperando con te? Sto percependo e ascoltando la tua voce?

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.