Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 7 vestiti da non indossare assolutamente a Messa

Condividi

Certe mode sono inopportune in base al luogo, all'ambiente e alle persone. Un'attenzione ancor maggiore va posta in un contesto cristiano

3. Ciabattine da spiaggia

chanclas

 

Anche se molti non ci credono succede, soprattutto nei luoghi di vacanza, in cui andare a Messa è un’occupazione da svolgere andando da casa propria alla spiaggia. Sempre degni! Non dimentichiamolo. Anche se ci vuole più tempo per cambiarsi abito e scarpe, lo farò per amore del Signore. Le ciabattine vanno bene in spiaggia, non in chiesa. Per andare a Messa si indossano scarpe più discrete e poi si tolgono per andare in spiaggia, qual è il problema? La pigrizia o la scomodità non prevalgano sulla dignità e la sobrietà che devono prevalere in un tempio cattolico.

4. Cappelli o berretti

sombrero

 

Mia madre diceva sempre “In casa non si mette il cappello”, e allora tanto più nella casa di Dio! Oltre a evitare di ostacolare la vista agli altri, è un grande segno di rispetto. Quando si sta con una persona importante, ci si toglie il cappello o il berretto e si saluta. I cappelli servono a difendersi dal sole, ma non in una chiesa. Da cosa vorremmo proteggerci? È meglio evitare. Si possono togliere e lasciare al lato del proprio posto. Portarli in chiesa va bene, usarli al suo interno è inappropriato.

5. Scollature o camicie aperte

destapado

 

Fanno parte della moda di questo secolo. A quanto pare, la premessa è “Più mostri il tuo corpo, meglio è”. Tra i cristiani non è così. Sappiamo che il corpo è un dono di Dio, è il tempio dello Spirito Santo, e quindi lo difendiamo con cura. Non ci mostriamo a tutti, perché potrebbe distrarre e provocare gli altri. Sinceramente dispiace un po’ vedere per strada defilé di giovani vestiti in questo modo, e allora tanto più in chiesa. Bisogna andare ben sistemati e vestiti in modo degno. È meglio lasciare a casa indumenti aperti e mezzo trasparenti. La nostra premessa è “Più degni si è, meglio è”.

Pagine: 1 2 3

Tags:
liturgia
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni