Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
home iconChiesa
line break icon

“L’arte di vivere” di Ravi Shankar

Ceeabraham / CC

Miguel Pastorino - pubblicato il 16/02/16

Questo è quello che il fondatore dice di se stesso:

“Io non sono né onesto né umile! Non posso dire a tutti che sono Dio, dal momento che non tutti possono comprendere. Come può Dio essere umile? Se fossi umile, non sarei onesto. E se fossi onesto, non potrei essere umile” (Ravi Shankar, Canada, 2001).

Tratti settari

Paul Duggan e altri ex membri raccontano di altri aspetti di questo gruppo e del suo controverso guru, soprattutto relativamente alle sue caratteristiche settarie. Durante i corsi si utilizzano tecniche di manipolazione note agli esperti in psicologia delle sette. Facendoli credere liberi, i seguaci sono sottoposti ad un vero e proprio “lavaggio del cervello” che li mette fanaticamente sulla difensiva per qualsiasi critica o discussione.

Molte tecniche diventano più distruttive in persone emotivamente vulnerabili e non tutti vivono la stessa esperienza. La manipolazione emotiva durante la meditazione e l’iperventilazione violenta durante la “respirazione” producono effetti molto forti sul piano fisico ed emotivo, ma vengono interpretati misticamente.

In Argentina, attraverso la simpatia di importanti figure del governo di Buenos Aires, sono riusciti a imporre le loro pratiche religiose come se fosse un servizio sociale ai rappresentanti di diverse istituzioni, travestendo i loro rituali da training per una migliore qualità della vita.

Un leader fondamentalista?

Anche se Ravi Shankar appare in Occidente come l’immagine dell’apertura mentale, della tolleranza e del servizio verso tutti, secondo alcuni ricercatori ci troviamo di fronte un leader religioso legato ai settori più fondamentalisti dell’India, in particolare del nazionalismo indù. Anche se è un aspetto che il “guru” sta cercando di nascondere, la verità è che simpatizza con i gruppi politici e religiosi che hanno perseguitato e massacrato le minoranze religiose dei musulmani e cristiani in India.

Allarme costante

È anche vero che molti giovani danno testimonianze estremamente positive sulle loro attuali esperienze e sulle esperienze di volontariato. È pertanto difficile far capire loro la complessità del fenomeno e di ciò che si trova “dietro le quinte”. Parte della manipolazione settaria e dell’ingannevole proselitismo è nel creare un’immagine positiva dei seguaci. Adepti felici che diffondono la propaganda difendendola fanaticamente da ogni critica. Le dichiarazioni in questo articolo sono solo un breve riassunto di una lunga lista di pubblicazioni, ricerche e testimonianze che esprimono grande preoccupazione per la questione.

Fonti:

– Blog: Beyond the Art of Living  https://aolfree.wordpress.com/

– De la Vega-Hazas, J. Sri Sri Ravi Shankar y el Arte de Vivir http://www.es.catholic.net/op/articulos/2890/sri-sri-ravi-shankar-y-el-arte-de-vivir.html

– L’oscuro passato di Ravi Shankar

http://www.cba24n.com.ar/content/el-oscuro-pasado-de-ravi-shankar-visitante-ilustre-de-cordoba

– Farías, Álvaro. (2015). Sectas y manipulación mental. Vita Brevis

– Testimonianza del giornalista Pablo Duggan: http://noticias.perfil.com/2012/09/10/pablo-duggan-el-arrepentido-del-arte-de-vivir/

– Raccolta di notizia sull’Arte di vivere: http://www.hemerosectas.org/el-arte-de-vivir/

– Sri Sri Ravi Shankar (2010). Celebrando el amor. Buenos Aires.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
sette religioseyoga
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
rosary
Aleteia
Sapete quali sono i sacramentali istituiti dalla Madonna?
7
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni