Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 16 Aprile |
Santa Bernadette Soubirous
home iconChiesa
line break icon

Gesù è davvero unico nella storia delle religioni?

Aleteia - pubblicato il 15/02/16

I Vangeli sono chiari circa le difficoltà affrontate da Gesù, anche con i suoi discepoli, per far accettare ai suoi contemporanei l’idea di un messianesimo spirituale il cui compimento sarebbe passato non per un trionfo politico, ma per un abisso di sofferenza che preludeva alla nascita di un mondo nuovo, quello della resurrezione.

3. È l’unico uomo riguardo al quale i testimoni affermano che Dio gli fece superare la morte risuscitandolo.

Il disegno della figura di Gesù termina con una caratteristica assolutamente unica: la testimonianza della sua resurrezione tra i morti. Non c’è alcun altro uomo nella storia del quale si affermi seriamente una cosa del genere.

E la natura e il contesto di queste testimonianze sono tali che l’unica spiegazione plausibile della comparsa e del successo di un’affermazione tale è che il suo oggetto sia reale, ovvero l’evento reale – e in questo senso pienamente storico – della resurrezione.

Una testimonianza di massa e universale

La testimonianza del Nuovo Testamento che si riferisce alla resurrezione di Gesù è di massa e universale.

I quattro Vangeli sono volti alla luce della fede pasquale e non si possono comprendere senza questa luce. Quanto al libro degli Atti degli Apostoli, è tutto dedicato all’annuncio della morte e della resurrezione di Gesù.

E lo stesso accade a San Paolo, le cui lettere sono tutte guidate dalla fede nella resurrezione. La resurrezione è anche fondamentale nelle epistole cattoliche (di Giacomo, Pietro, Giovanni e Giuda), e soprattutto nell’Apocalisse, che culmina con la contemplazione dell’Agnello pasquale, immolato e risorto.

Con la sua resurrezione, Gesù è stato riabilitato, glorificato, e ha raggiunto la sua piena statura umana. E hanno dato e danno testimonianza di Lui milioni di persone in tutto il mondo, anche con la propria vita.

4. Con la sua resurrezione, Gesù annuncia la nostra resurrezione. Ci promette la vita eterna, ed è l’unico a farlo.

Risuscitando Gesù consegnato al potere della morte con il rango dei peccatori, Dio inaugura in Lui un’umanità nuova e un mondo nuovo che ha attraversato il doppio abisso della morte e del peccato.

La Pasqua è quindi per la fede cristiana il principio che la Scrittura definisce “cieli nuovi e terra nuova”, e Cristo risorto appare come il primogenito tra i morti.

In quanto tale, Gesù promette all’umanità che lo seguirà nella gloria di una vita nuova. L’essere umano non è chiamato solo a “sopravvivere” nella sua anima immortale.

Anche i nostri corpi saranno ricreati per la vita eterna in un mondo trasfigurato.

Nessuna filosofia, nessuna religione ha osato sperare questo destino di gloria per l’essere umano. Il grande merito della fede cristiana è il fatto che osa prometterci una speranza di questo tipo, avendo buone ragioni per farlo e basandosi su un evento storico.

Non si tratta di “oppio per il popolo”, come avrebbe detto Marx, ma di una realtà prospettata nel contesto della storia umana.

*monsignor André-Joseph Léonard è arcivescovo di Malinex-Bruxelles (Belgio)

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
gesù cristoreligionivangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
5
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
6
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
7
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni