Aleteia logoAleteia logoAleteia
domenica 22 Maggio |
Santa Rita da Cascia
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Gesù non era contrario all’omosessualità? Siete sicuri?

Jesus and homosexuality

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 29/01/16

Ci sono numerosi insegnamenti positivi, infatti, che illuminano su come deve essere vissuto il matrimonio: Gesù parla di unico matrimonio come tra uomo e donna. Uno su tutti:

Matteo 19, 4-5 (4 Ed egli rispose: «Non avete letto che il Creatore da principio li creò maschio e femmina e disse: 5 Per questo l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una carne sola).

Sempre da questo passo dal Vangelo si evince chiaramente che i sessi sono due: maschio e femmina.

SODOMA E GOMORRA

Sempre per quanto riguarda la sessualità deviata, ricorrenti, in tal senso, sono i riferimenti alla distruzione divina delle città di Sodoma e Gomorra (Matteo 10,15; Matteo 11,24; Luca 17, 28-37). Distruzione che sarebbe avvenuta per gli atti impuri commessi dai suoi abitanti e di cui Dio sarebbe stato a conoscenza.

Giuda 1,7-8 parla de “la fornicazione e i vizi contro natura”, che probabilmente è una descrizione dell’omosessualità. Ez 16,49-50 dice che era di non aiutare i poveri pur essendo ricchi, di essere superbi e commettere abominazioni. La natura delle abominazioni non è specificata, ma è la stessa parola usata per condannare l’omosessualità in Levitico 18,22 (Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole)

IL SIGNIFICATO DI “SODOM”

Sul motivo della distruzione di Sodoma e Gomorra è in corso un dibattito ampio con gli studiosi divisi tra omosessualità o inospitalità, come cause dell’ira divina. Molto interessante, spiega Gahl, è un paragrafo molto del libro di Mark Jordan, The Invention of Sodomy in Christian Theology.

Jordan, teologo americano, difensore dell’ideologia gay, mentre sostiene che la parola “sodomia” fu coniata nel suo senso attuale da San Pier Damiani, teologo medioevale, nell’XI secolo, come un atto specifico nella sua fisicità, ammette comunque che la parola “Sodom” ha significato di sterilità e disordine sessuale dal tempo di Gesù e che Padri della Chiesa, nell’antichità (è il caso di Sant’Agostino, San Girolamo, San Gregorio) intendevano la parola anche con un significato di delitti maschili sessuali contro la natura.

CONTESTO E VANGELO

Jordan, evidenzia il docente di Etica Fondamentale della Santa Croce, cerca di rileggere la tradizione, gettare colpa su alcuni teologi medievali, e poi propone uno sviluppo di dottrina a favore della omosessualità. Riconosce che la Chiesa l’ha sempre ritenuta immorale ma ritiene che tale giudizio risentiva più dal contesto culturale che dal vangelo cristiano.

GLI “ABOMINI” DEGLI ABITANTI

Le tesi dello storico dell’Università di Yale John Boswell, autore di Christianity, Social Tolerance, and Homosexuality e del teologo D. Sherwin Bailey, autore di Homosexuality and the Western Christian Tradition (1955) puntano a escludere l’omosessualità come una causa scatenante della distruzione di Sodoma, e sostengono che Sodoma fu distrutta perché il popolo di Sodoma aveva cercato di violentare gli angeli (Boswell), e per stupri e inospitalità (Bailey), senza mai alludere alla presunta omosessualità.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
Tags:
dalvangelodioggigesù cristoomosessualità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni