Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 26 Gennaio |
Santi Timoteo e Tito
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

Gesù non è dotato di buona memoria

web-confession-church-priest-woman-marcos-fernandez-cc

marcos fernandez-CC

Oleada Joven - pubblicato il 26/01/16

Una storia divertente per capire cosa sia la confessione

Padre Alejandro Puigari, sacerdote dell’arcidiocesi di Buenos Aires (Argentina), racconta una breve storia ai bambini della catechesi alla vigilia della loro prima confessione:

Si racconta di una signora molto pia alla quale la Madonna appariva molto spesso e che raccontava sempre con grande pietà e devozione tutto al sacerdote della sua parrocchia.

Il parroco non le credeva molto, e stanco del fatto che arrivasse tutti i giorni con lo stesso racconto le disse di chiedere alla Madonna i peccati della sua ultima confessione.

Il giorno dopo, prima dell’inizio della Messa, la signora gli faceva dei segni per parlargli. Al termine della Messa, il parroco non uscì a salutare, entrando rapidamente in sagrestia per sfuggirle.

Padre, si ricorda quello che mi ha detto ieri? Mi è apparsa la Madonna e gliel’ho chiesto. Mi ha guardato e mi ha detto qualcosa che in realtà mi vergogno di dirle”.

Il parroco la guardava impallidito, e per evitare i dettagli le disse che avrebbe detto al vescovo che ora le credeva.

La donna insistette: “Mi ha detto che lei è un sacerdote molto cattivo”. “Come?”, replicò lui.

Sì, lei è un sacerdote molto cattivo, perché dovrebbe sapere che quando Gesù perdona dimentica i peccati”.

Tags:
confessionegesù cristopeccato
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni