Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 15 Aprile |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Impara a condividere e ad alleviare il dolore

paint

padre Carlos Padilla - YOUTUBE - pubblicato il 22/01/16

Se esco da me stesso e accolgo chi soffre, allora tutto sarà diverso

MI piacerebbe essere un guaritore ferito. Un medico che allevia il dolore di chi soffre nell’anima. Sono tanti quelli che soffrono… Il dolore di chi soffre deve risvegliare la nostra compassione. Gesù ha sempre avuto compassione.

Leggevo l’altro giorno: “Gesù non è un mistico alla ricerca di armonia personale. È la sofferenza della gente che lo fa soffrire: la brutalità dei romani, l’oppressione che soffoca i contadini, la crisi religiosa del suo popolo, l’adulterazione dell’Alleanza” (1).

Gesù soffre con chi soffre, placa il dolore della sofferenza e agisce: “La sua attività è propriamente volta ad alleviare la sofferenza di chi è schiacciato dal male ed escluso da una vita sana. Nella sua azione è più determinante eliminare la sofferenza che denunciare i vari peccati della gente” (2).

Credo che alleviare il dolore di chi soffre sia la cosa più importante che possiamo fare nella nostra via. Mi piacerebbe alleviare il dolore degli uomini.

Se mi aggrappo ai miei egoismi e vivo concentrandomi sulle mie sofferenze, non sarò capace di vedere chi soffre sul ciglio della strada. Se esco da me stesso e accolgo chi soffre, allora tutto sarà diverso.

(1) José Antonio Pagola, Jesús, aproximación histórica

(2) José Antonio Pagola, Jesús, aproximación histórica

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
gesù cristo
Top 10
See More