Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Pio da Pietrelcina
home iconSpiritualità
line break icon

Dormire abbastanza è una disciplina spirituale?

© Oksana Kuzmina / shutterstock

Catholic Link - pubblicato il 21/01/16

Padre Mike Schmitz ci illumina al riguardo

Padre Mike Schmitz, di Ascension Presents, ci offre questo sorprendente intervento sull’andare a dormire e riposare a sufficienza. La maggior parte delle persone che conosco ha problemi con il sonno… c’è chi di notte sta sveglio, chi si alza prestissimo, molti che soffrono di insonnia…

Cosa facciamo al nostro corpo, e come influisce sulla nostra vita?

Se alcune persone hanno una situazione medica che le priva di un sonno riposante, la maggior parte di noi potrebbe cambiare qualcosa nella propria vita e riposare davvero meglio.

L’aspetto del video che mi ha colpito maggiormente è il fatto che la cosa contro cui lottiamo è quella che ci è stata imposta nella nostra infanzia. L’infinita pianificazione dei pasti e la disposizione di “allarmi” da parte dei nostri genitori sono risultate controproducenti. Come madre e moglie, posso dirvi che dar da mangiare a una famiglia e farla rientrare nel programma che si è fatto è già un lavoro in sé! Far sì che i bambini mangino e riposino aiuta non solo la loro crescita fisica, ma anche l’atteggiamento e il modo generale in cui scorre la giornata. Chiunque abbia avuto a che fare con un bambino troppo stanco e affamato sa che non ne verrà niente di buono! Questo si applica anche agli adulti, anche se il comportamento non è altrettanto scusabile.

Quella che riscontro è una mancanza di disciplina. L’atto di gettar via il programma dei genitori quando raggiungiamo l’età adulta in un atteggiamento alla “Ora posso fare ciò che voglio” ha finito per mostrare il suo vero volto. Il volto dell’amore. La maggior parte della disciplina che impariamo da bambini è un atto d’amore da parte dei genitori. Gli sforzi per far mangiare la verdura e le ore trascorse a fare i compiti non erano per loro, credetemi. Hanno fatto tutto questo perché sapevano che avevate bisogno di mangiare bene e di imparare certe lezioni per farvi strada nel mondo.

Come madre che deve imporre l’ora in cui andare a letto e gli schemi perché i propri figli continuino a “funzionare”, io stessa fatico ad andare a dormire in tempo. Concordo con padre Mike sul fatto di voler assaporare i pochi momenti di tempo libero che ho e “allontanare” il domani il più possibile.

E allora cosa farò in questo anno nuovo? Penso che un buon obiettivo sia disciplinarmi per essere certa che tutto sia pronto per il giorno dopo a una certa ora, e prepararmi – mente, corpo e spirito – per il riposo e i doni che il Signore vuole che abbia.

Se il Signore non costruisce la casa, invano vi faticano i costruttori. Se il Signore non custodisce la città, invano veglia il custode. Invano vi alzate di buon mattino, tardi andate a riposare e mangiate pane di sudore: il Signore ne darà ai suoi amici nel sonno – Salmo 127, 1-2

Avete una routine per il momento in cui andate a letto? Ecco qualche suggerimento per un buon riposo notturno:

1. Mangiate i cibi giusti e fate un po’ d’esercizio durante la giornata. La dieta e l’attività fisica giocano un ruolo importante nella qualità del vostro sonno. Assicuratevi di non avere fame o sete durante la notte mangiando abbastanza, e anche di non aver mangiato in eccesso poco prima di andare a letto.

2. Togliete la suoneria a tutti i vostri dispositivi elettronici per non essere disturbati quando state dormendo.

3. Preparatevi per il giorno dopo (sistemate i vestiti, il pranzo, ecc.) di modo da non stressarvi quando vi alzerete. Non dimenticate di mettere la sveglia!

4. Fate un esame di coscienza e prendetevi del tempo per riflettere sugli alti e bassi della vostra giornata. Chiedetevi se siete cresciuti in santità attraverso le vostre azioni. Decidete di rimediare a ogni torto il giorno dopo.

5. Prendetevi del tempo per pregare. In genere la preghiera aiuta a rilassare il corpo. Pregare prima di andare a dormire è anche una buona disciplina e una bella abitudine da prendere.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
dormirepreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
5
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
6
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
7
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni