Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come la Messa nera dei satanisti prova la verità del cattolicesimo

Condividi
Forse ne avrete già sentito parlare. L’Harvard Extension Cultural Studies Club aveva deciso di ospitare una messa nera (una presa in giro satanica del Santo Sacrificio della Messa) ad opera del Tempio Satanico, ed era stato annunciato che durante questo “servizio” sarebbe stata profanata un’ostia consacrata.

Il gruppo responsabile della messa nera, il Tempio Satanico, affermava di non avere un’ostia, perché “rispettiamo tutte le religioni e vogliamo che nessuno si senta offeso. Capiamo il ruolo potente che l’Eucaristia ha nella religione cristiana, e non vogliamo affatto che sembri che non rispettiamo le vostre tradizioni”.

La mia prima reazione è stata pensare che fosse un’immagine perfetta dell’ambiente universitario del XXI secolo: si voleva realizzare una messa nera satanica senza offendere nessuno. Dopo una maggiore riflessione ho pensato, però, si trattasse di un’argomentazione importante a favore del cattolicesimo. Seguitemi nel ragionamento:

1. L’Eucaristia o è Gesù o è il Male

L’Eucaristia è o Gesù o del semplice pane e vino. Se l’Eucaristia è Gesù, chiunque dovrebbe andare a Messa per adorare Nostro Signore. Se l’Eucaristia è Gesù, non dovrebbero esserci cose come il protestantesimo, la fede mormone, l’islam, l’ateismo, ecc. Ma se l’Eucaristia non è Gesù, allora per duemila anni i seguaci di Gesù Cristo sono stati in realtà idolatri. Se è così, nessuno dovrebbe essere cattolico.

Chiunque abbia incontrato Gesù di Nazareth si è trovato di fronte a una domanda fondamentale: è Dio, in qualche modo misterioso, o no? I primi cristiani dicevano “aut Deus aut malus homo” (“o Dio o un uomo cattivo”). Chiunque incontri l’Eucaristia si trova davanti alla stessa alternativa: o è Dio o è idolatria.

E ovviamente, se l’Eucaristia è idolatria pagana, è demoniaca. Come si legge in 1 Corinzi 10, 20, “i sacrifici dei pagani sono fatti a demòni e non a Dio”. Tutto il mondo dipende da questo punto: l’Eucaristia è Gesù o un idolo? Il sacrificio della Messa viene offerto a Dio o ai demoni?

2. Satana odia l’Eucaristia

La messa nera satanica è un’inversione rituale (e una derisione) del Santo Sacrificio della Messa realizzato dai satanisti. Ci sono due tipi di satanisti: i “satanisti di LaVey” e i “satanisti teologici”. I membri del Tempio Satanico dietro la messa nera sono satanisti di LaVey. In altre parole, sono atei che non credono a Satana, e usano il “satanismo” come strumento per molestare e provocare i cristiani, mentre i “satanisti teologici” credono in Satana e lo adorano.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni