Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Margheria-Maria Alacoque
Aleteia logo
home iconNews
line break icon

Papa Francesco al Corpo Diplomatico: «L’Europa accolga gli immigrati»

Andrew Renneisen/Getty Images/AFP

NEW YORK, NY - SEPTEMBER 25: Pope Francis addresses the 70th session of the United Nations General Assembly on September 25, 2015 at United Nations Headquarters in New York City. The pope is on a six-day visit to the U.S., with stops in Washington, New York City and Philadelphia. Andrew Renneisen/Getty Images/AFP

Toscana Oggi - pubblicato il 11/01/16

Segni positivi e negativi. «Il 2015 ha visto la conclusione di importanti intese internazionali, le quali fanno ben sperare per il futuro». Nella parte finale del suo discorso al Corpo Diplomatico, uno dei più lunghi del pontificato, il Papa ha citato tra gli esempi positivi il cosiddetto «accordo sul nucleare iraniano», auspicando che «contribuisca a favorire un clima di distensione nella Regione, come pure al raggiungimento dell’atteso accordo sul clima nel corso della Conferenza di Parigi». «Un’intesa significativa», quest’ultima, che per Francesco «rappresenta un importante risultato per l’intera comunità internazionale e mette in luce una forte presa di coscienza collettiva circa la grave responsabilità che ciascuno, individui e nazioni, ha di custodire il creato». «È ora fondamentale che gli impegni assunti non rappresentino solo un buon proposito, ma costituiscano per tutti gli Stati un effettivo obbligo a porre in essere le azioni necessarie per salvaguardare la nostra amata Terra, a beneficio dell’intera umanità, soprattutto delle generazioni future», l’augurio del Papa, che ha definito invece «preoccupante l’esperimento militare condotto nella politica coreana». «Auspico che le contrapposizioni lascino spazio alla voce della pace e alla buona volontà di cercare intese», le parole di Francesco, che tra le «tensioni» internazionali ha citato anche i «gravi contrasti sorti nella regione del Golfo Persico».

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
diplomazia pontificiafondamentalismopacepapa francescorifugiati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
5
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni