Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 08 Marzo |
San Giovanni di Dio
home iconStile di vita
line break icon

Non camminate da soli: 5 dritte per procedere nella fede con gli altri

Catholic Link - pubblicato il 18/12/15

Maria Alejandra Rivas

La vita è tanto bella quanto complicata. Spesso le situazioni difficili possono scuoterci fin nel profondo, ma non temete, la fede viene a riscattare chi ne ha bisogno. Sant’Agostino lo ha spiegato al meglio quando ha detto che “la fede è credere a ciò che non vediamo, e la ricompensa per questa fede è il vedere ciò che crediamo”.

La fede è l’unione beata tra ciò che è soprannaturale e ciò che è terreno. È attraverso le cose fisiche che sperimentiamo l’amore di Dio e vediamo come la fede ci spinge alla conoscenza con la certezza che c’è qualcosa di più grande. La fede ci riempie della salda e incrollabile convinzione di credere nelle promesse di Dio nonostante tutto quello che possiamo passare in questa vita perché “camminiamo nella fede e non ancora in visione” (2 Cor 5, 7).

Questo splendido dono ci permette di vedere al di là del presente, nell’eternità. Ci aiuta a superare gli ostacoli e ci guida a raggiungere un obiettivo ben più grande di qualsiasi obiettivo che questo mondo può offrirci. La fede risveglia in noi il desiderio di aspirare a una patria “migliore, cioè a quella celeste” (Eb 11, 16).

In una recente udienza virtuale su ABC News, papa Francesco ha detto: “Quello che mi aspetto dai giovani è che non camminino soli nella vita… Nella vita è molto difficile, molto difficile camminare da soli; uno si perde, si confonde, può trovare un cammino sbagliato o può errare come in un labirinto, o peggio ancora, si può fermare perché si stanca di camminare. Camminare sempre tenuti per mano da qualcuno che ti vuole bene, da qualcuno che ti dà tenerezza”.

Come aiutiamo allora gli altri nel loro iter di fede?

Ecco 5 cose che potete fare per camminare mano nella mano con gli altri nel loro percorso di fede:

1. Pregare

coppia prega

La preghiera è essenziale sempre, ma è particolarmente importante quando ci si sente chiamati a camminare con altri nel loro percorso di fede. Pregate per la persona con cui state camminando, per le sue intenzioni e le sue necessità. Pregate per voi. Chiedete allo Spirito Santo di aiutarvi a discernere come guidare quella persona nel modo migliore. Trovate del tempo per pregare con la Parola di Dio. Aprite la Bibbia e ascoltate ciò che vi chiede la Parola di Dio.

2. Ascoltare

amici parlano

Prendetevi il tempo per ascoltare. Ognuno ha un’esperienza di fede diversa. Spesso non capiamo da dove viene una persona semplicemente perché non ascoltiamo. Non affrettatevi a rispondere, ascoltate con attenzione. Vi aiuterà a capire l’altro, cosa dice e di cosa ha bisogno da voi.

3. Non imporre niente a nessuno

donna parla

Christopher West, del Theology of the Body Institute, lo ha detto al meglio quando ha affermato che “non tutte le scelte sono quelle giuste, ma Dio ci ama talmente da darci la libertà di decidere”. Mentre procediamo con le persone nel loro percorso di fede, è importante ricordare che come cristiani siamo chiamati a sostenere l’insegnamento di Cristo con amore e senza imporre niente a nessuno.

4. Nutrire aspettative realistiche

donna pensierosa

Quando incontriamo Cristo per la prima volta, in genere andiamo nel mondo pieni di entusiasmo per condividere il suo amore con gli altri. La nostra speranza è portare più anime possibile a Cristo. Non è sbagliato, è quello che siamo chiamati a fare, ma le cose non accadono da un giorno all’altro. La via della conversione di alcune persone è un po’ più lunga di quella di altre, e questo va bene. Siate pazienti. Non vi scoraggiate e continuate ad applicare i passi 1, 2 e 3.

5. Guidare con l’esempio

Ricordate che vi è stato affidato un prezioso figlio di Dio. È molto importante guidare con l’esempio. Non chiedete alla gente di fare qualcosa che voi non fareste. La fede è visibile agli altri attraverso le nostre azioni.

Volete aggiungere qualcosa a questa lista? Mandateci i vostri suggerimenti per camminare nella fede con altre persone.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
spiritualitàtestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni