Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 20 Giugno |
Beata Vergine Maria Consolatrice
home iconStile di vita
line break icon

Per non soccombere alla depressione di fine anno

Shutterstock / Rasstock

Familia Cristiana - pubblicato il 17/12/15

Dipende da ciascuno fare qualcosa in tempo...

I negozi, le pubblicità in televisione, alla radio e su Internet indicano o fanno ricordare costantemente che stanno arrivando le feste di fine anno e le speranze che comportano: incontrare familiari e amici, vacanze, regali e molto altro.

In molte persone, periodi di questo tipo generano situazioni di stress, ansia e depressione, e le statistiche indicano alti tassi di suicidio per la fine dell’anno.

I motivi e le circostanze sono vari, ma la causa è sempre simile.

La depressione di fine anno

Una causa sono gli obiettivi e i progetti che non si sono realizzati durante l’anno (avere una casa, fare un viaggio in famiglia, comprare un’automobile), e il desiderio smisurato da parte di molti di realizzarli, che aumenta l’indice di ansia e stress nelle persone.

Come individuarla?

Come individuare questi segni in familiari e amici o in se stessi?

Un primo segno è l’isolarsi a poco a poco da attività, amicizie e qualsiasi contatto sociale.

Stanchezza, anche se si dorme il giusto numero di ore e non ci si sottopone a un eccesso di attività fisica o mentale.

Cambiamenti repentini di umore: la persona può sperimentare allegria in un momento e quello successivo essere triste o irritata.

Forte senso di disperazione.

Come superarla?

Se una persona soffre di depressione di fine anno, bisogna tener conto di queste raccomandazioni:

Accettare che la depressione è un problema reale.

Capire che non c’è alcun senso di colpa o vergogna.

Evitare la solitudine, cercare la compagnia delle persone care – familiari, amici, vicini o persone che capiscano.

Capire che se non si è raggiunta una meta quest’anno si può rimandare a un altro momento.

Cercare aiuto a livello spirituale, dare un senso più religioso che commerciale a questo periodo aiuta a prevenire e a superare la depressione.

Porsi mete o obiettivi che siano realizzabili e realisti.

Godere delle piccole cose e non preoccuparsi troppo di quello che è lontano.

Se il caso diventa estremo, fino a pensare al suicidio, chiedere senz’altro un aiuto professionale.

Come si evince da questo articolo, ci sono più soluzioni che sintomi per la depressione di fine anno, per cui spetta a ciascuno, se la individua in sé o in una persona cara, mettere in pratica queste raccomandazioni e soprattutto non lasciarsi trasportare dall’aspetto commerciale di questo periodo, vivendolo con allegria e con la semplicità del quotidiano senza aspettarsi grandi cose.

Godiamoci la vita in ogni momento, e che questo periodo sia davvero caratterizzato dalla gioia e dalla semplicità.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
depressione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
3
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni