Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 17 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconCultura
line break icon

Chiamati sulle acque

Hillsong United - pubblicato il 09/12/15

Oceans (Where Feet May Fail)

La canzone è conosciuta in tutto il mondo. Non solo “Oceans” è rimasta nella classfica delle canzoni cristiane di Billboard per due anni, ma è anche diventata la prima canzone cristiana numero uno nella hit parade a entrare nella Top 100 di Billboard. La voce eterea di Taya Smith ipnotizza, ma è la sua passione ad essere la forza trascinante del brano.

La band che sta dietro questa hit è nata nel 1988 come gruppo di adorazione di una piccola chiesa di Sydney. Ora, con undici album live e quattro registrati in studio, è diventata un fenomeno globale ed è nota a tutti. L’obiettivo, affermano i membri del gruppo, è “cercare e adorare Dio in modo appassionato”, e sembra che nel loro percorso abbiano ispirato milioni di persone.

Ma subito Gesù parlò loro: “Coraggio, sono io, non abbiate paura”.

Pietro gli disse: “Signore, se sei tu, comanda che io venga da te sulle acque”.

Ed egli disse: “Vieni!”

(Matteo 14, 27-29)

È la canzone di Pietro che si avventura in acque agitate, la canzone dei missionari che hanno lasciato tutto e tutti, sapendo che non sarebbero tornati indietro. Sono i cristiani in Medio Oriente. La ragazza in discernimento sulla vita religiosa. Il ragazzo che va a scuola e non compromette la propria fede. L’agnostico che osa compiere un salto di fede.

Spirito, portami dove la tua fiducia è senza confini. Fammi camminare sulle acque ovunque tu mi chiami.

Come Pietro, i nostri piedi possono cedere, ma Cristo non lo farà. Invocherò il tuo nome e terrò i miei occhi al di sopra delle onde. Quando gli oceani si alzeranno, riposerò nel tuo abbraccio.

La canzone “Oceans” è tratta dall’album “Zion” del 2013.

Elizabeth Reichert

cecilia : Album Zion Hillsong United Zion
copyright hillsong united

Tags:
fedefiduciamusica cristianapauraPietro.
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
7
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni