Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 06 Marzo |
San Julián di Toledo
home iconStile di vita
line break icon

10 regali geniali per questo Natale (cose a cui non pensereste mai)

gratisography.com

Catholic Link - pubblicato il 09/12/15

di Sebastian Campos

Probabilmente varie persone stanno iniziando a pensare agli acquisti natalizi, facendo una lista per vedere chi rientra nel budget previsto e chi no.

Spesso ci preoccupiamo di fare bella figura con i nostri regali, offrendo cose esclusive, originali, divertenti e uniche. Altri, che non dispongono di un budget consistente, puntano sulla creatività e confezionano i regali con le proprie mani. C’è anche chi risolve la questione dei regali offrendo doni generici, una cosa tipica delle nonne: calzini e fazzoletti per tutti!
Per noi che facciamo qualche tipo di apostolato è complicato perché non possiamo togliere persone dalla lista, anzi tutti dovrebbero rientrarci.

È per questo che vogliamo offrirvi una lista di regali geniali che potete preparare fin d’ora e che potreste iniziare a donare anche in anticipo, senza bisogno di aspettare la notte di Natale. Regali che non passeranno di moda, che dureranno moltissimo, per i quali non si chiederà lo scontrino per il cambio e che vi assicureranno il sorriso di chi li riceve.

Raccontateci quali altre cose geniali inserirete nella vostra lista di regali da offrire questo Natale!

1. Regalate del tempo

© Pixabay.com

È senza dubbio un regalo preziosissimo perché il tempo che offrite non tornerà. Ogni minuto investito in qualcuno è un tesoro che non vi tornerà tra le mani. L’ex Presidente dell’Uruguay José Mujica diceva: “Quando compri qualcosa non compri con denaro, compri con il tempo della tua vita che hai speso per guadagnare quel denaro”. E se vi risparmiaste tanti giri e donaste a chi avete di fronte una bella porzione del vostro tempo e della vostra dedizione?

2. Offrite perdono

© Pixabay.com

È un buon momento per rivedere i nodi che avete nel cuore e non solo per perdonare come atto simbolico guardando il cielo, ma per perdonare come siete stati perdonati voi, in modo concreto, restaurando la vita e la relazione di chi avete il coraggio di perdonare. Non è necessario chiamarlo e dirgli che lo avete perdonato. Basta avvicinarsi, mostrarsi empatici, attenti e misericordiosi.

3. Apritevi per imparare dall’altro

© Pixabay.com

“Non fate nulla per spirito di rivalità o per vanagloria, ma ciascuno di voi, con tutta umiltà, consideri gli altri superiori a se stesso” (Filippesi 2, 3). Nell’altro c’è un tesoro, e se vi disponete a ricevere quello che ha da offrire rimarrete sicuramente sorpresi. Lasciate il vostro cuore aperto e senza pregiudizi. Valorizzare gli altri è un bel regalo.

4. Ascoltate in silenzio

© Pixabay.com

Evitate di terminare la frase, di avere pregiudizi, di valutare e qualificare quello che ascoltate. Regalate il vostro umile silenzio, non solo per evitare di interrompere, ma perché la vostra attenzione e il vostro ascolto sono un dono prezioso e raro. Ascoltate non solo per educazione, ma come segno di amore.

5. Prestate uno sguardo attento. Prestate attenzione

© Pixabay.com

Il vostro sguardo sia sincronizzato con la vostra mente e il vostro cuore. Probabilmente vi siete sorpresi a guardare “attentamente”, ma nella vostra testa stavate risolvendo problemi domestici, pianificando le attività pomeridiane o pensando al pranzo del giorno dopo. Regalate il vostro sguardo e la vostra attenzione.

6. Regalate una bella barzelletta! Con l’umorismo la vita è più facile

© Static.pexels.com

Questo regalo richiede una preparazione speciale: dovete imparare un paio di barzellette. Sappiamo che il sorriso è un regalo eccellente, ma arrivare con una parola allegra, un aneddoto o una bella storia sarà sempre gradito a tutti. La gioia che sperimentiamo noi che ci sappiamo amati da Dio è quella che dobbiamo condividere.

7. Motivate altri a donare

© Pixabay.com

È sempre una buona idea essere solidali con chi ha bisogno del nostro aiuto, ma motivare altri ad essere solidali è molto meglio. Potete far sì che più persone si uniscano alla vostra causa. Non bisogna guardare molto lontano per trovare qualcuno che ha bisogno della nostra solidarietà.

8. Svolgete i compiti di un altro

© Static.pexels.com

Probabilmente è l’aspetto meno spirituale e simbolico della lista, ma è uno dei più efficaci (lo dico per esperienza personale), soprattutto se si tratta di pulire e mettere in ordine quello che non ci spetterebbe, anche se c’è qualcuno che viene pagato per farlo. Quel momento di libertà che avete regalato prendendovi la briga di svolgere i compiti di un altro è un dono che risulterà sempre gradito.

9. Pensate a chi verrà dopo di voi

© Static.pexels.com

Questo è un regalo generico di amore nei confronti del prossimo: pensate a chi verrà dopo di voi. Nel bagno pubblico, lasciando il carrello al supermercato negli spazi previsti, buttando la gomma da masticare nella spazzatura e una lista interminabile di eccetera. È poco probabile che qualcuno vi ringrazi per averlo fatto, ma anche voi siete il prossimo di qualcuno e sapete come ci si sente quando chi ci ha preceduti non ha fatto un buon lavoro.

10. Donate la vostra amicizia disinteressata. Abbiate il coraggio di conoscere qualcuno

© Pixabay.com

Un regalo splendido e molto grande è offrire la vostra amicizia in modo reale a qualcuno da cui non potete trarre profitto. Qualcuno che non considerate un vostro “pari”, una persona più giovane o più adulta, qualcuno che si trova a un livello diverso nella scala sociale o lavorativa. Un’amicizia nuova. È logico che non diventerete subito i migliori amici del mondo, ma il semplice fatto di offrire la vostra amicizia a qualcuno che non si aspetterebbe mai che vi avviciniate a lui è un dono enorme.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
nataleregali
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
5
MADONNA
Maria Paola Daud
La curiosa immagine della Vergine Maria protettrice dal Coronavir...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
Gelsomino Del Guercio
“Solo tu potevi capire Maria”. Lettera di Don Tonino Bello a San ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni