Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
home iconChiesa
line break icon

Citazioni di santi che non avevano motivi per essere grati, eppure...

© DERRICK CEYRAC / AFP FILES / AFP

ARGENTINA, Viedma : (FILES) Pope John Paul II is seen in this file picture taken 07 April 1987 in Viedmo, cups his ear during his visit to Argentina.

Catholic Link - pubblicato il 06/12/15

di Becky Roach

In questo periodo dell’anno, nella stagione delle feste, sentiamo sempre parlare dell’importanza della gratitudine Alcuni di noi potrebbero però chiedere cosa dire di quei momenti o di quei periodi della vita in cui non sentiamo di avere niente per cui essere grati.

Spesso le nostre prove possono rendere estremamente difficile e persino doloroso rendere grazie “in ogni cosa” (1 Tessalonicesi 5, 18). I cliché che ci offre la gente – “Fa tutto parte del progetto divino”, “Anche questo passerà” e “Dio non dà mai niente di più di quello che siamo in grado di gestire” – possono essere veri, ma spesso non aiutano a rendere le cose più semplici. Nei momenti di sofferenza e di prova, guardiamo a quanti hanno percorso prima quella via e speriamo di imparare dalla loro saggezza.

Oggi offriamo i consigli di santi che non solo sono riusciti a perseverare nelle avversità, ma sono anche cresciuti in santità a causa delle prove che hanno affrontato. Prendetevi un momento per riflettere su queste 10 citazioni di santi sulla sofferenza e traete spunto dalla saggezza di chi ha affrontato un grande dolore.

Con quale santo vi identificate di più?

1) Santa Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein)

Nacque in una famiglia ebraica nel 1892. Si convertì al cattolicesimo e visse tra mille pericoli nella Germania nazista. Venne rinchiusa in un campo di concentramento e morì nelle camere a gas di Auschwitz nel 1942.

Ciò che non era nei miei piani era nei piani di Dio. In me prende vita la profonda convinzione che-visto dal lato di Dio – non esiste il caso; tutta la mia vita, fino ai minimi particolari, è già tracciata nei piani della provvidenza divina e davanti agli occhi assolutamente veggenti di Dio presenta una correlazione perfettamente compiuta – Santa Teresa Benedetta della Croce

2) San Giovanni della Croce

Crebbe nella povertà, spesso soffrendo la fame. È stato a causa della sua povertà che ha imparato a trovare la gioia solo in Dio piuttosto che nelle cose materiali. Si è unito all’Ordine carmelitano, ma è stato perseguitato per il suo desiderio di riformare il ministero. Il suo stesso Ordine lo ha rapito, lo ha rinchiuso in una cella e lo ha picchiato violentemente tre volte a settimana. San Giovanni ha scritto della “notte oscura dell’anima”, un periodo di aridità spirituale che può essere molto doloroso per chi desidera stare vicino a Dio.

Che vuoi di più, o anima, e perché cerchi ancora fuori di te, dal momento che hai dentro di te le tue ricchezze, i, tuoi diletti, la tua soddisfazione, la tua abbondanza e il tuo regno, cioè l’Amato, che tu desideri e brami? Gioisci e rallegrati pure con Lui nel tuo raccoglimento interiore, poiché lo hai così vicino! Qui desideralo, adoralo, senza andare a cercarlo altrove, poiché ti distrarresti, ti stancheresti senza poterlo né trovare né godere con maggiore certezza e celerità, né averlo più vicino che dentro di te – San Giovanni della Croce

01 (1)

3) Santa Teresa di Lisieux

Perse la madre quando aveva 4 anni. Veniva accudita dalle sorelle e dal padre, ma poco dopo il suo ingresso in convento il padre venne colpito da una malattia mentale e venne portato in un istituto. Lei soffrì molto per non avere la possibilità di fargli visita. Una delle prove più grandi giunse quando le venne chiesto di rimanere una novizia per paura che la sua famiglia potesse controllare l’Ordine carmelitano. Teresa non avrebbe mai potuto diventare una suora dai voti completi, e le venne detto di chiedere il permesso per tutto ciò che faceva. Come San Giovanni della Croce, sperimentò anche lei “la notte oscura dell’anima”. Questo periodo della sua vita spirituale fu estremamente difficile da affrontare e le provocò grande angoscia. Santa Teresa soffriva di tubercolosi e morì a 24 anni.

Per me la preghiera è uno slancio del cuore, un semplice sguardo gettato verso il cielo, un grido di gratitudine e d’amore, nella prova come nella gioia, insomma, è qualche cosa di grande, di soprannaturale, che mi dilata l’anima e mi unisce a Gesù – Santa Teresa di Lisieux

  • 1
  • 2
Tags:
santi e beatitestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MESSA NATALE
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale in sicurezza, i vescovi itali...
Silvia Lucchetti
Remo Girone e la fede ritrovata dopo la malat...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PIAZZA SPAGNA
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco sceglie la prudenza, niente pi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni